[Lucca] Buonriposi: “Deliranti gli attacchi di Moutier e del candidato Garzella”

da
Advertising

Lucca –


“Nei miei confronti attacchi deliranti che testimoniano l’incapacità di costruire proposte concrete per la città”. La candidata di Lei Lucca Donatella Buonriposi risponde senza mezzi termini alle accuse del suo avversario Matteo Garzella e, a ruota, del capolista di Liberamente Lucca Guido Moutier.
“Questo giovane vecchio della politica – esordisce  Buonriposi – parla continuamente a sproposito con la rabbia di chi su questa candidatura scommette il proprio futuro occupazionale e non il benessere della città. Garzella, ex Pd e fino a pochi giorni fa presidente del consiglio comunale grazie ai voti dello stesso partito democratico, sta cercando di farsi largo sparando a zero su cose che nemmeno conosce e con accuse pesanti che il mio percorso elettorale, equidistante da ogni schieramento politico, ha rivelato infondate da un pezzo.
La nostra scelta civica – continua Buonriposi – si sta concretizzando con il ricorso alle migliori forze e competenze tecniche della città. Qualcuno ha già dato la sua disponibilità, ma non è stata una scelta scontata e immediata visto che si tratta di professionisti che lavorano sul territorio, a differenza dei mestieranti dei vecchi partiti politici che sono quasi più dei loro elettori. Il seguito di Garzella poi, che si fa benedire da Moutier alla chiesetta dell’Alba, scelta probabilmente per le sue dimensioni ridotte, senza perdere occasione per dare sfogo alle sue frustrazioni politiche, è sotto gli occhi di tutti. Le affermazione dello stesso Moutier sulla ricostruzione della mia vicenda con Marcello Pera e che precede la mia candidatura sono farneticanti. Per quanto riguarda i favoritismi, il capolista di Liberamente Lucca dovrebbe guardare al suo passato, al suo presente e a tutti gli incarichi professionali svolti fino ad oggi grazie ad appoggi politici. Non ci soprende che Moutier esca con queste affermazioni di basso spessore. Non credo che a Pera manchino le capacità di esprimere queste considerazioni direttamente invece che per interposta persona.  Entrambi in passato hanno rotto i rapporti con chi rappresentava la città e continuano a farlo oggi, da esperti politicanti. Agli incontri con Pera erano presenti anche gli esponenenti di Libera Lucca e di Agenda Lucca, che possono testimoniare su come si sono svolti i fatti”.

Fonte Verde Azzurro

Advertising