LIVORNO Primo Piano – Una classe in Circo

da
Advertising

Livorno –


Al Teatro di Villa Mimbelli, mercoled 31 maggio e gioved 1 giugno

Una classe in Circo

Due giorni di spettacoli, giochi e laboratori per festeggiare le arti circensi

Livorno, 29 maggio 2017 – Il Teatro di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva)  ospiterà per due giornate  consecutive (mercoledì 31 maggio e giovedì 1 giugno) spettacoli circensi portati in scena dai bambini di scuole livornesi. Sono i lavori finali che i bambini hanno realizzato nell’ambito del progetto didattico “Una classe in Circo” inserito nei programmi di  Scuola-Città 2016-2017 del CRED del Comune di Livorno in collaborazione con l’associazione Koala, ideatrice dello stesso progetto.
Saranno 30 le classi che si avvicenderanno sul palco del teatrino dando vita ad una rassegna quanto mai giocosa, tra sorprese e bolle giganti.
Le due giornate infatti non prevedono soltanto le rappresentazioni teatrali  ma anche laboratori di giocoleria, di costruzione attrezzi da giocoliere, truccabimbi e tatuaggi, bolle di sapone e giochi all’aperto proposti dagli operatori del progetto Circo.
Tutti sono invitati a prendere parte alla Festa del Circo anche a chi non ha partecipato al progetto didattico.

Il programma. Mercoledì 31 maggio saliranno sul palco  a partire dalle ore 9.30 la  scuola  per l’infanzia “Cremoni” e la scuola primaria “Brin”. Nel pomeriggio dalle ore 15.30 le scuole primarie “Razzauti”, “Gramsci” e “Fattori” Giovedì 1 giugno sarà la volta alle ore 10 della  scuola per l’infanzia “La Palazzina” mentre nel pomeriggio dalle ore 16 la scuola per l’infanzia “Munari”, primaria “Villa Corridi” e primaria “Micheli”.

Il progetto. Al progetto ludico creativo “Una scuola in Circo” hanno partecipato quest’anno 1200 bambini delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1°grado. Il progetto interdisciplinare comprende giocoleria, clown, danza, teatro, acrobatica e arti circensi. Il circo è un mondo particolare, fantastico e misterioso, che offre ai bambini la possibilità di conoscere e sviluppare le loro capacità creative. Il circo è gioco in movimento e attraverso il movimento i bambini conoscono meglio se stessi e gli altri, sviluppando i propri potenziali.

Advertising