[Lucca] PUCCINI & LA SUA LUCCA FESTIVAL

da
Advertising

Lucca –

PUCCINI & LA SUA LUCCA FESTIVAL

 

Il 2 giugno ecco il Gran Gala sinfonico per la Festa della Repubblica: spettacolo, solidarietà e grande musica, con l’atteso Bolero di Ravel e molto altro

Un appuntamento all’insegna della grande musica, dello spettacolo e della beneficenza: il 2 giugno prossimo (alle 21,15) alla Chiesa dei Servi di Lucca (sede storica dei concerti sinfonici del Puccini & la sua Lucca Festival), ecco il Gran Gala sinfonico per la festa della Repubblica italiana. 

Il Festival di Pasqua e Pentecoste – in collaborazione con la Fondazione CRLucca e con il patrocinio dell’Orchestra Filarmonica di Lucca, della Fondazine Banca del Monte di Lucca e dell’Ufficio Missionario Diocesano di Lucca – rinnova una tradizione che prosegue ininterrotta dal 2000, con il tradizionale Concerto Sinfonico per festeggiare il giorno della nostra Festa Nazionale. Il 2 Giugno, inoltre, rappresenta anche la data in cui Elisabetta II d’Inghilterra venne incoronata (era il 1953) e per questi motivi,  visti anche i rapporti strettissimi tra il Puccini e la sua Lucca Festival ed il Regno Unito, l’occasione è grata per festeggiare entrambe le ricorrenze con un grande evento musicale.

Star della serata sarà, ancora una volta, l’Orchestra Filarmonica di Lucca, forte di quasi 90 elementi, diretta dal suo creatore e direttore principale Andrea Colombini, che eseguirà un programma musicale decisamente adatto all’occasione solenne,

con grandi capolavori della musica sinfonica e con ospiti solisti di fama internazionale.

Il programma sarà aperto dall’Inno di Mameli (il Canto degli Italiani) di Michele Novaro e sarà poi seguito dall’esecuzione della “”Musica sull’acqua” (Water Music) di George Frederic Handel, nell’arrangiamento per grande orchestra che venne realizzato nei primi anni dello scorso secolo dal compositore inglese Hamilton Harty, che scelse sei dei quasi 20 pezzi della suite originale per creare una versione ridotta ma bellissima per potenza di suono e colore dell’orchestra.

Chiuderà la prima parte del concerto una delle composizioni più amate di Mozart: il “Concerto per Due Pianoforti ed Orchestra KV365”, che vedrà come solisti, direttamente da Londra, dove esercitano attività artistica e di insegnamento (ospiti delle principali stagioni concertistiche britanniche e artisti della scuderia della nota

casa di incisioni Hyperion), Fiammetta Tarli, pianista italiana, e suo marito Ivo Varbanov di origini bulgare, che già si esibì a Lucca 17 anni fa sempre sotto la guida di Colombini.

La seconda parte del concerto vedrà l’esecuzione delle “Sea Songs” del compositore inglese Ralph Vaughan Williams (uno dei compositori più eseguiti ed amati da Colombini,  che proprio delle Sea Songs dette la prima esecuzione italiana sempre con la Filarmonica di Lucca ben tre anni or sono, sempre a Lucca), un brano breve ma molto bello e divertente, ispirato da alcuni dei motivi più noti della tradizione marinara britannica.

Per la chiusura del concerto ecco poi un’autentica perla: il “Bolero” di Maurice Ravel, la grande danza orgiastica in cui un’orchestra smisurata esegue quella che è divenuta una delle melodie più famose di tutta la storia della Musica, utilizzando tutti gli strumenti possibili nella gamma cromatica dell’orchestra.

Il programma verrà poi formalmente chiuso con l’esecuzione dell’inno nazionale Britannico, God Save the Queen.

Cultura e grande musica, tuttavia, non saranno gli unici incentivi di un appuntamento che, ancora una volta, si coniuga con la solidarietà.  La serata sarà infatti dedicata  ad una raccolta fondi benefica, devoluta totalmente ad un progetto speciale in Africa, nel Rwanda,  a cura dell’ufficio Missionario della Arcidiocesi di Lucca.

Si tratta di Exodus, un progetto particolarmente importante perché si occupa di assistere in loco ragazzi tra i 15 ed i 25 anni costretti a vivere in strada: vengono seguiti nei percorsi educativi e lavorativi per fare sì che restino nelle loro terre di origine e siano futuro in loco per le  proprie comunità.

Grazie al contributo delle Fondazioni bancarie e dell’Orchestra Filarmonica di Lucca,  inoltre, il progetto sarà ad ingresso gratuito per tutti i residenti a Lucca ed in Provincia, nonché per ragazzi, genitori e famiglie associate al Laboratorio musicale “La Rondine” di San Lorenzo a Vaccoli,  ormai tradizionalmente legato al Puccini e la sua Lucca Festival da un rapporto di collaborazione che dura da quasi 5 anni.

PER IL RESTANTE PUBBLICO L’INGRESSO E’ FISSATO IN E 20/ ridotto E 15

Per informazioni e prenotazioni DEI POSTI A SEDERE PREGASI CONTATTARE IL 340 8106042

entro e non oltre il 1 Giugno 2017

OPPURE INVIARE UNA MAIL DI CONFERMA A info@puccinielasualucca.com

 

Fonte Verde Azzurro

Advertising