[REGIONE LIGURIA] Visita Papa: vicepresidente Viale, “tutto andato per il meglio. Sistema sanitario pronto ad affrontare ogni em…

da
Advertising

“Grazie a tutti soggetti coinvolti per impegno e professionalità”


Genova. “Tutto è andato nel migliore dei modi. Il nostro sistema sanitario era pronto e allertato per far fronte a ogni emergenza si fosse determinata a fronte di un così imponente afflusso di pellegrini in città. Il mio plauso e il mio ringraziamento vanno ai medici, agli infermieri, ai volontari, agli operatori socio sanitari e a quelli del 118 e della Centrale unica del 112 per lo sforzo straordinario compiuto e per la loro grande professionalità”. Così la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale a conclusione della visita del Papa a Genova.

Ha funzionato il Piano sanitario predisposto da Regione Liguria in collaborazione con la Prefettura e le altre istituzioni locali per garantire la salute delle oltre 100mila persone arrivate nel capoluogo. Nel corso della giornata è rimasta sotto controllo la situazione sia all’ambulatorio mobile della Asl 3 operativo fino alle 23 nei giardini antistanti la stazione ferroviaria di Brignole sia all’ospedale Galliera, dove non si è registrata alcuna criticità legata all’evento del Santo Padre con un numero ridotto di accessi al Pronto soccorso, principalmente per problematiche connesse al caldo, con svenimenti, colpi di calore, abbassamenti di pressione, disidratazione. Al Pronto soccorso dell’Ospedale Policlinico San Martino si sono registrati complessivamente 117 accessi, di cui 15 strettamente legati alla visita del Pontefice: 13 pellegrini con lipotomia a causa del caldo, uno in codice giallo vittima di un malore e un altro in codice verde con un trauma cranico a seguito di una caduta. Nei posti medici avanzati del 118 dislocati in città sono transitati 99 pellegrini, di cui 86 gestiti localmente e 13 trasferiti in ospedale, tutti con lievi malori legati alle condizioni climatiche. In relazione alla visita del Papa, la Centrale del Numero Unico 112 ha ricevuto 42 chiamate, di cui 14 per interventi sanitari e 28 per informazioni.

Fonte: Regione Liguria

Advertising