[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Cultura: Bolzonello, quarta sala Cinemazero è valore per la comunità

da
Advertising

Pordenone, 31 mag – “Un intervento che consente non solo di
migliorare la qualità delle strutture a disposizione
dell’associazione ma anche e soprattutto di dare un ulteriore
servizio alla comunità di Pordenone, molto legata al sodalizio e
alla sua attività”.

Cosi il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello ha
definito la creazione della quarta sala all’interno di
Cinemazero, lavori che sono stati presentati nel corso di un
incontro pubblico svoltosi a palazzo Badini a Pordenone. Alla
presenza del presidente dell’associazione Renato Cinelli e del
coordinatore artistico Riccardo Costantini, i progettisti hanno
illustrato l’intervento che sarà reso possibile grazie alle
risorse proprie dell’Associazione nonché da un contributo
economico concesso dalla Regione.

Dal punto di vista progettuale dall’attuale Sala Grande verranno
ricavati due spazi, di cui il secondo costituirà la quarta sala.
Quest’ultima che riprenderà la filosofia delle sale Totò e
Pasolini, sarà dotata di 50 posti a sedere.

Come ricordato da Bolzonello nel suo intervento, l’operazione
compiuta da Cinemazero è di grande valore per la città di
Pordenone. “Già tre anni fa – ha detto il vicepresidente – mi era
stata presentata l’idea, che già allora avevamo valutato con
molto interesse; l’operazione infatti prendeva le mosse non da un
ragionamento di tipo economico quanto invece sulla volontà di
incrementare l’offerta per la nostra comunità”.

Bolzonello ha quindi voluto ringraziare i vertici
dell’associazione culturale che, in autonomia, avevano deciso
comunque di dare seguito alla riqualificazione degli spazi
“chiedendo alla Regione di accompagnare un progetto che comunque
sarebbe potuto proseguire in autonomia. È questa un’operazione
significativa per la città di Pordenone – ha concluso il
vicepresidente – anche per il grande valore sociale che
l’attività di Cinemazero svolge per l’intero territorio”.
ARC/AL/EP

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising