Firenze Quando la protesta prende le ali del pretesto

da
Advertising

Sta suscitando scalpore la notizia della protesta di un gruppuscolo di migranti che (pare) non gradiscano le ali di pollo né l’orario della cena a loro dire non rispettoso dei dettami della loro religione. E neanche il caldo visto che (pare) lamentano la mancanza di ventilatori.
Quindi, Arezzo come tante altre zone d’Italia fino a oggi, assiste alle proteste dei suoi ospiti più o meno graditi.
Ma aldilà delle reazioni a tale notizia, ai commenti talvolta da bar, ai soliti pseudo-finto-buonisti che fanno la morale sui social… siamo sicuri che il problema siano le ali di pollo o i ventilatori? O, piuttosto, le ali siano solo un pretesto per rivendicare altro? Ne riparleremo a breve.

Fonte: Comune di Arezzo

Advertising