MODENA – Aperto il varco diagonale Fiorenzi – Rinaldi

da
Advertising

È stato completato l’attraversamento ciclopedonale della Diagonale sull’ex sedime ferroviario tra le vie Don Fiorenzi-Marco Polo e la via Rinaldi. E nella giornata di mercoledì 28 giugno, salvo maltempo, giungeranno a termine i lavori anche gli attraversamenti ciclopedonali tra le vie Nobili-Saltini e strada Fonte San Geminiano ovest-Fonte San Geminiano est.

I tre nuovi varchi, che si aggiungono all’attraversamento già aperto la scorsa estate tra le vie Tabacchi-Cabassi, sono inseriti nei percorsi pedonali di collegamento tra i parcheggi ufficiali individuati per l’evento Modenapark, il concerto di Vasco Rossi di sabato 1 luglio, ma rimarranno in dotazione alla città anche in seguito, in attesa che vengano realizzati in modo completo gli attraversamenti previsti, che prevedono quasi sempre un passaggio viario oltre a quello ciclopedonale.

In tutti gli attraversamenti la larghezza del ciclopedonale è di 4 metri (in quello tra le vie Fiorenzi-Rinaldi già diviso tra pedoni e ciclisti, in quanto definitivo) ed è stato realizzato portando il passaggio sul sedime della ferrovia in quota strade, con la formazione di un nuovo fondo stradale, l’asfaltatura, la predisposizione della segnaletica orizzontale e verticale, e l’installazione di un nuovo impianto di illuminazione con luci a led.

L’attraversamento tra via Marco Polo-Don Fiorenzi e via Rinaldi, dove si era riscontrata la presenza di un passaggio pedonale spontaneo da parte dei cittadini della Zona Madonnina, connette con un percorso ciclopedonale attrezzato e protetto le due zone della città, migliorando la circolazione dell’utenza debole e garantendo la sicurezza degli sbarchi nelle strade con riconnessione ai percorsi pedonali esistenti. Fiorenzi rinaldi prevede strada di 6 metri di fianco.

L’attraversamento tra via Don Zeno Saltini e via Nobili, in cui anche in questo caso si era riscontrata la presenza di un passaggio pedonale spontaneo, connette le due zone della città con un ciclopedonale temporaneo che nel progetto definitivo vedrà un percorso più lineare rispetto a quello attuale.

L’attraversamento tra strada Fonte San Geminiano ovest e strada Fonte San Geminiano est consente di ridurre i percorsi di avvicinamento al centro cittadino da parte degli utenti della zona nord della città con un percorso ciclopedonale in sicurezza in fregio al cavalcavia della tangenziale. Il passaggio collega la zona del Villaggio Giardino alla via Emilia in località Bruciata proseguendo nel sottopasso autostradale attraverso una strada ex Anas e un percorso ciclopedonale ricavato in area verde fino alla rotatoria di via Virgilio, dove si connette alla zona fiera attraverso un tratto pedonale già esistente di 2,5 metri di larghezza.

Advertising
Advertisements