BOLZANO – Citt di Bolzano – HAP Happening culturali nei quartieri

da
Advertising

Positivo il bilancio dei primi due mesi di eventi che hanno coinvolto associazioni, enti ed il pubblico bolzanino

HAP (Happening culturali nei quartieri) il nuovo evento diffuso
del Comune di Bolzano, nei suoi primi 2 mesi di attivit ha
gi conquistato i quartieri della citt, con decine
di happening che hanno coinvolto molte associazioni ed enti
culturali e, soprattutto, il pubblico bolzanino.

L’iniziativa consiste in una serie di brevi interventi culturali
– degli “happening”, appunto, come sottolinea il nome stesso della
rassegna – organizzati in modo apparentemente spontaneo nelle
piazze, parchi e strade dei quartieri della citt, in
collaborazione con le associazioni culturali e le istituzioni
cittadine.

Iniziata a fine aprile, in di due mesi la rassegna ha gi
ottenuto un notevole successo presentando pi di 25
happening tra spettacoli teatrali per bambini, esibizioni musicali
di bande, gruppi, piccoli e grandi ensemble, performance di danza e
letture.

In particolare, in questo primi mesi si sono esibiti: la band
etno-folk Zio Cantante; il gruppo di teatro per ragazzi
Sagap; il gruppo folk di danze popolari Fordecao; la banda
Mascagni; gli studenti del Conservatorio Monteverdi; l’associazione
Uscita Ausweg che ha presentato piccoli concerti, dalla musica
classica al sitar indiano; il gruppo Flat Caps; la Musikkapelle
Zwlfmalgreien; il duo acustico Alessio & Claudio; Teatro
Blu; e infine anche Teatro Stabile di Bolzano, Vereinigte
Bhnen Bozen e Orchestra Haydn insieme, con “Figaro in piazza”
una particolare rivisitazione del “Barbiere di Siviglia” di
Gioacchino Rossini.

Da Piazza Nikoletti a Piazza Mazzini, dalla Passeggiata Lungo
Isarco a Piazza Matteotti, da Piazza Ziller a Parco Mignone, da
Premstaller a Piazza Casagrande, dal Parco delle Semirurali al
Parco Firmian, da Piazza Montessori al Parco Pompei, numerosi gli
angoli cittadini “toccati” da HAP, che ha attirato in modo inatteso
e spontaneo – con happening a “effetto sorpresa” – tanti passanti,
abitanti, bambini, anziani…
Il pubblico ha risposto positivamente alle “pillole” di cultura che
si trovata a vivere senza preavviso, tanto che anche sui
social network – canali prescelti per la comunicazione originale
della rassegna – la partecipazione sempre maggiore e
sempre pi attiva.
Pian piano dunque la rassegna HAP – Happening culturali nei
quartieri/Kultur-Happenings in den Vierteln si sta posizionando nel
panorama culturale cittadino come un nuovo imprescindibile e
immancabile appuntamento estivo.

Advertising