[ REGIONE TOSCANA ] Blitz neofascista contro don Zappolini, Rossi: “Si rassegnino. Noi siamo per i ponti, non per i muri”

da
Advertising

FIRENZE – Il presidente della Toscana Enrico Rossi condanna fermamente il blitz di Forza Nuova che oggi ha affisso lo striscione “Zappolini eretico” su un muro della casa del parroco di Perignano, in provincia di Pisa, per contestare la sua decisione di organizzare la festa di fine Ramadan al centro Madre Teresa di Calcutta. 

“I neofascisti di Forza Nuova non sopportano chi lotta contro i pregiudizi ed opera nel quotidiano per favorire occasioni di incontro tra religioni e culture diverse – commenta Rossi – . A Don Armando Zappolini, di cui mi onoro di essere amico e che non ha bisogno delle mie difese, va tutta la mia solidarietà e quella della giunta regionale. I neofascisti si rassegnino. Le loro squallide iniziative non ci intimoriscono. Noi siamo per i ponti e non per i muri, per la pace e la solidarietà. Come Regione Toscana non smetteremo di lavorare per l’accoglienza e l’integrazione”.

La festa di fine Ramadan al centro Madre Teresa di Calcutta è già al secondo anno: un’iniziativa, con i richiedenti asilo ospiti del territorio, organizzata insieme alla Cooperativa Il Cammino e alle parrocchie di Perignano e di Casciana Terme. Un modo per conoscersi meglio cucinando piatti delle due tradizioni, tra musica, sorrisi e tanta partecipazione.

Fonte: Regione Toscana

Advertising