BOLZANO – Citt di Bolzano – Cinque nuove donne nella Commissione Pari Opportunit del Comune

da
Advertising

Primo appuntamento ieri pomeriggio per la Commissione
Pari Opportunit del Comune di Bolzano
nella
forma allargata con 5 donne non legate al mondo della
politica
, ma con competenze ed esperienze sicuramente
importanti per l’attivit della Commissione di promozione e
sostegno della condizione femminile in citt. L’8 marzo la
Commissione Pari Opportunit lanciava un appello a tutte le
cittadine di proporre la propria candidatura per l’iniziativa
A gran voce” che, come previsto dallo Statuto del
Comune, consente di integrare nella Commissione cinque donne
volontarie e che quindi non percepiscono alcun compenso per il loro
impegno, che possano portare il proprio contributo di idee,
esperienze e conoscenze. Molte cittadine, ben 29, hanno segnalato
la propria disponibilit a collaborare all’attivit
di promozione del ruolo della donna a Bolzano. Tante donne, anche
molto qualificate e motivate, disponibili ad investire parte del
proprio tempo libero a favore della collettivit. Questo ha
reso ancora pi difficoltosa l’individuazione delle cinque
persone da coinvolgere in questa iniziativa di partecipazione. La
Commissione, anche se a fatica, riuscita comunque ad
individuare collegialmente, sempre all’unanimit, le cinque
rappresentanti previste dallo Statuto comunale.
In particolare si tratta di:
Tamara Mosconi, giurista e impiegata in una
pubblica amministrazione;
Martina Kreuzer, giovane donna impegnata in ambito
culturale e dei media, produttrice e ideatrice in team di reportage
per le televisioni locali;
Sonja Prinoth, assistente sociale e psicoterapeuta
ad indirizzo sistemico, con esperienza pi che decennale in
molti settori del sociale, in particolare in ambito famigliare e
delle vita di coppia;
Siglinde Riegler, direttrice di un patronato e
quindi esperta in diritti sociali, tutela assistenziale e
previdenziale;
Honglin Yang, originaria della Repubblica Cinese,
operatrice socio-sanitaria e mediatrice in ambito ospedaliero e
sociale.
In un clima propositivo, denso di aspettative reciproche, si sono
quindi incontrate per la prima volta, avviando le prime riflessioni
sul futuro lavoro congiunto. Le donne della politica cittadina si
sono dette grate per l’interesse e la disponibilit
manifestata non solo dalle cinque persone selezionate, ma da tutte
le 29 candidate, e convinte che si possa dar corso ad una profiqua
collaborazione per tutta la durata del mandato politico.

Advertising