Capannori Da lunedì 3 luglio i cittadini di Capannori potranno recarsi in Municipio per registrare il proprio testamento biologico

da
Advertising

Capannori –

Luca Menesini

Da lunedì (3 luglio) i cittadini del Comune di Capannori potranno usufruire di un nuovo servizio, ovvero quello della registrazione del testamento biologico, istituito dall’amministrazione Menesini con delibera approvata all’unanimità nella seduta di giunta tenutasi ieri (mercoledì 28).

Il Comune guidato dal sindaco Luca Menesini, quindi, è anche su questo tema fra le amministrazioni più innovative, visto che non sono molti i Comuni d’Italia ad aver realizzato provvedimenti concreti in questo ambito.
Un obiettivo – quello dell’istituzione del testamento biologico – fortemente voluto dalla consigliera comunale Giulia Volpi (Pd), che un mese fa aveva presentato in Consiglio Comunale un ordine del giorno che ne chiedeva la realizzazione a Capannori.

Poche settimane dopo, la richiesta diventa realtà e da lunedì le persone residenti a Capannori che vogliono mettere nero su bianco la propria autodeterminazione sui trattamenti sanitari di fine vita potranno farlo recandosi semplicemente in municipio, anziché dal notaio.

“Alcuni mesi fa la consigliera Volpi ha condiviso con il sottoscritto la necessità di fare azioni concrete in merito al testamento biologico – spiega il sindaco Menesini – e poi ha iniziato a lavorarci con passione e dedizione. Oggi i cittadini che vorranno usufruire del servizio potranno farlo senza dover pagare i costi di un notaio. Per questo quindi ringrazio anzitutto la consigliera Volpi e con lei anche tutti i consiglieri di maggioranza che hanno sostenuto il progetto votandolo in Consiglio comunale. Ritengo che avere in municipio un registro per il testamento biologico sia un grande passo di civiltà. La nostra sensibilità su temi così delicata è massima, ed è per questo che proviamo a fare qualcosa per aiutare le persone. I diritti non possono stare sempre in secondo piano, i diritti sono alla base di una società democratica”.

Questo l’iter per presentare la Dichiarazione Anticipata di Trattamento (Dat): il cittadino interessato a fare testamento biologico o a ricevere maggiori informazioni dovrà prendere appuntamento con la Direzione del Settore “Servizi al Cittadino, Marketing Territoriale e Ambiente”, ovvero con il dirigente Giuseppe Marianetti, telefonando ai numeri 0583.428221 oppure 0583.428366 (risponderanno Fabiola o Lucia), oppure mandare una mail a: segreteria.dirigenza@comune.capannori.lu.it.

Una volta fissato l’appuntamento, il cittadino dovrà presentarsi all’ufficio suddetto nel giorno e all’ora stabilita, munito di un valido documento d’identità, accompagnato dai fiduciari individuati, anch’essi muniti di un documento d’identità valido.

Ai fini dell’iscrizione occorre presentare una Dichiarazione sostitutiva di Atto di Notorietà – che da lunedì sarà online sul sito del Comune di Capannori – con cui viene dato atto di aver redatto e sottoscritto un Testamento Biologico che verrà conservato in luogo sicuro in municipio.

In questa dichiarazione l’interessato dovrà nominare uno o più fiduciari, maggiorenni e capaci di intendere e di volere. Ad essa, a cui dovrà essere applicata una Marca da Bollo, devono essere allegate copie dei documenti di identità dei firmatari (dichiarante e fiduciario/i).

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà deve essere firmata al momento della consegna, in presenza dell’impiegato comunale e deve essere sottoscritta  dal dichiarante.

Nell’istanza possono essere indicate le persone autorizzate ad avere notizia dell’iscrizione nel registro.
Il dipendente comunale accettante ed incaricato della tenuta e dell’aggiornamento del registro rilascerà al Dichiarante ed al Fiduciario l’attestazione relativa alla dichiarazione di avvenuta predisposizione del testamento biologico. Il dipendente accettante non conosce il contenuto del testamento biologico che è un atto strettamente personale e non risponde pertanto dei contenuti del testamento stesso. La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con la quale viene dato atto di aver compilato e sottoscritto una dichiarazione anticipata di trattamento avrà un numero progressivo e verrà annotata sul Registro.

Sul Registro verranno altresì annotati i riferimenti relativi al luogo di deposito (Fiduciario/altro Depositario).
Agli interessati sarà rilasciata attestazione relativa alla dichiarazione di avvenuta predisposizione del testamento biologico riportante il numero progressivo attribuito e annotato sul registro.

Attraverso successiva dichiarazione, da rendersi secondo le modalità sopra riportate, sarà in ogni momento possibile modificare o revocare le precedenti volontà.
 

Advertising
Tags: