MODENA – MODENA PARK, FERMATO FURGONE “STRACARICO” D’ACQUA

da
Advertising

È già iniziato da giorni il lavoro preventivo della Polizia municipale per evitare situazioni che possano sfociare nell’abusivismo e per garantire quindi il rispetto delle ordinanze adottate dall’Amministrazione comunale in occasione di Modena Park.

Verso le 8,30 della mattinata di venerdì 30 giugno, in via Nobili, quindi non lontano dal parco Enzo Ferrari, gli operatori della Municipale hanno fermato un furgone talmente carico di bottiglie di plastica da mezzo litro di acqua minerale che i pneumatici del mezzo parevano messi duramente alla prova come confermato dall’odore di gomma bruciata che emanavano.

Il mezzo con una portata di 6 quintali, viaggiava in realtà con un carico di 53 bancali di bottigliette palesemente destinate alla vendita abusiva nell’area circostante il concerto. Gli stessi conducenti, due italiani provenienti dal bolognese, hanno candidamente ammesso che pensavano di realizzare un guadagno di circa 15mila euro, a fronte di una spesa sostenuta di 1800 euro, pur essendo al corrente dell’ordinanza che vieta su tutto il territorio comunale il commercio itinerante non autorizzato dalle ore 7 del 29 giugno fino alle 13 del 2 luglio.

Gli agenti, che non li hanno sorpresi nell’atto di vendere la merce, hanno però potuto elevare una sanzione per il compromesso stato di usura pneumatici e un’altra per il sovraccarico che era pari al 128 per cento del carico consentito. I proprietari hanno quindi dovuto scaricare buon parte dell’acqua in un’area privata, ma su di loro ora si concentrerà l’attenzione della Municipale. Se saranno sorpresi a commerciare abusivamente scatterà il sequestro della merce e delle attrezzature come disposto dall’ordinanza.

Dalla giornata di ieri sono inoltre iniziate verifiche e controlli sul rispetto del divieto di vendere per asporto o somministrazione bevande in contenitori di vetro o lattine. La limitazione, in vigore su tutto il territorio comunale dalle ore 17 di venerdì 30 giugno alle 13 di domenica 2 luglio, era infatti in vigore anche nel giorno del Soundcheck, giovedì 29 dalle 17 alle 24. Ugualmente alcune verifiche, sulla base di segnalazioni, sono state fatte per quanto riguarda la vendita di superalcolici, cioè bevande o miscele con gradazione alcolica superiore ai 21 gradi, la cui vendita, oltre che il consumo e la detenzione su suolo pubblico o aperto al pubblico è vietata dalle ore 13 del 30 giugno alle 13 del 2 luglio.

Advertising