PORCARI Primo Games day, il basket lucchese ricorda Simone Riccomini

da
Advertising

LUCCA – Bella giornata di sport martedì 11 luglio a Porcari in ricordo di Simone Riccomini, giocatore di basket e animatore di baskin scomparso prematuramente lo scorso anno. Nel giorno del suo compleanno l’Associazione “Andare oltre si può”, gli amici di Simone e le associazioni sportive di basket e baskin lucchesi, ha organizzato una cinque ore di basket nel Centro Cavanis.

 

Una sola partita iniziata alle 17.30 e conclusa alle 23.30 ha visto la partecipazione di oltre 200 giocatori di ogni età tutti con il 19 sulla schiena (numero di maglia che Simone aveva scelto) accompagnati dalle famiglie, dagli amici di Simone che hanno gremito gli spazi esterni del Cavanis fino a tarda notte.

Musica, giochi per i più piccoli e quattro punti street food hanno animato l’evento sportivo e di solidarietà. A metà tempo infatti è stato confermato, alla presenza del Sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari e del ViceSindaco Franco Fanucchi, il progetto di un campo di baskin pubblico che l’Associazione “Andare Oltre si può” realizzerà con la collaborazione di Fondazione Banca del Monte di Lucca e Comune di Porcari.

Le due squadre si sono dimostrate entusiaste e hanno offerto una pallacanestro di buon livello impegnandosi a fondo per tutta la partita, interrotta per la gara da tre punti vinta dal giovane promettente Gabriele Mucci.

 

La partita è stata vinta dalla squadra dei bianchi per 219 a 188 e il trofeo MVP come miglior giocatore del primo Gamel Day è stato consegnato a Gianluca Riccomini, figlio di Simone. Gli organizzatori ringraziano tutti i partecipanti e le numerose famiglie che hanno partecipato all’evento, e danno appuntamento all’11 luglio 2018 per il II° Gamel Day.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.