[REGIONE UMBRIA] PRIMA COMMISSIONE: APPROVATO L’ASSESTAMENTO AL BILANCIO DELL’ASSEMBLEA LEGISLATIVA – PRESENTATI GLI EMENDAMENT…

da
Advertising

(Acs) Perugia, 18 luglio 2017 – La Prima commissione di Palazzo Cesaroni ha approvato a maggioranza, con l’astensione di Carla Casciari (Pd) e Maria Grazia Carbonari (M5S), l’assestamento al bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria per gli anni 2017/2019. La presidente Donatella Porzi, illustrando l’atto, ha evidenziato che la manovra ammonta a circa 777mila euro, necessari per coprire il fabbisogno aggiuntivo dell’Ente. Queste risorse verranno reperite attraverso l’utilizzo dell’avanzo libero e dei fondi per investimento.

Tra i principali interventi previsti ci sono: l’aggiornamento del sistema informatico, il contributo al fondo per le regioni terremotate, la formazione del personale dell’Assemblea, gli interventi a sostegno di eventi sui territori, l’attività dell’Isuc e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Nella seconda parte della seduta sono stati illustrati gli EMENDAMENTI all’assestamento del bilancio di previsione 2017/2019 della Regione Umbria: Carla Casciari (Pd), Silvano Rometti (Ser) e Marco Squarta (FdI) hanno proposto di stanziare 50mila euro a copertura della legge contro lo spreco alimentare, la cui approvazione sarebbe bloccata proprio dalla mancanza di un adeguato finanziamento; Gianfranco Chiacchieroni (Pd) ha manifestato la necessità di prevedere 30mila euro in più a sostegno delle attività svolte dalle associazioni degli umbri nel mondo; Attilio Solinas (Misto – Mdp) propone che una parte della quota non utilizzata del fondo per la produttività dei dirigenti dell’Assemblea legislativa sia assegnata al personale del comparto; Andrea Smacchi (Pd) ha auspicato un intervento aggiuntivo da 500mila euro per i bandi relativi alla prima casa. Raffaele Nevi (FI) ha richiesto un intervento della Giunta che preveda fondi a sostegno delle famiglie di Narni colpite dal sisma del 2000 e che sblocchi le assunzioni nei Consorzi di bonifica.

Nevi ha poi presentato emendamenti per aumentare i fondi per la sicurezza dei Comuni, i finanziamenti per le manifestazioni storiche, gli stanziamenti per il sostegno allo sport, il contributo a favore dell’Istituto di studi musicali “G.Briccialdi” di Terni e per uno stanziamento destinato all’acquisto di parrucche da parte dei pazienti oncologici. MP/

Fonte: Regione Umbria

Advertising