Firenze Arresto anarchici, il sindaco Nardella: “Grazie alla Polizia di Stato, ai Carabinieri e alla Procura”

da
Advertising

“A nome di tutta la città vorrei ringraziare la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Procura della Repubblica di Firenze per l’operazione che ha portato all’arresto dei presunti autori dell’attentato di Capodanno, nel quale rimase gravemente ferito l’artificiere della Polizia Mario Vece, dei presunti autori dell’attentato del 21 aprile scorso contro la caserma dei Carabinieri a Rovezzano, e allo sgombero dell’edificio occupato al Galluzzo”. Così il sindaco Dario Nardella commenta l’operazione che oggi ha portato al fermo di otto esponenti anarchici.

“Questa operazione, come le altre condotte nei mesi scorsi, è la risposta concreta a chi teme che Firenze non sia una città sicura e presidiata – continua il sindaco -, ma è anche la dimostrazione che non si può e non si deve abbassare assolutamente la guardia contro criminalità, terrorismo e violenza. Gli agenti in azione oggi meritano un grande plauso – prosegue -, ma ci ricordano, anche con il loro impegno, che la città ha bisogno di più uomini per un controllo del territorio sempre più diffuso e costante, come ho avuto modo di dire poco più di un mese fa al ministro Minniti – conclude il sindaco Nardella – di cui apprezzo il grande lavoro che sta facendo in tutta Italia, dimostrato anche dai fatti di oggi”. (fp)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising