Firenze Trespiano, è arrivata la nuova navetta green per spostarsi all’interno del cimitero

da
Advertising

È attivo da qualche giorno al cimitero comunale di Trespiano il nuovo bus green messo a disposizione dal Comune per gli spostamenti interni per coloro che si recano a trovare e a portare dei fiori ai propri cari defunti.

Il nuovo bus, in grado di accogliere 9 passeggeri seduti e 13 in piedi, è un veicolo di ultima generazione ecologico con motore diesel euro 6 immatricolato secondo la vigente normativa che prevede botola sul tetto (uscita di emergenza e aerazione), climatizzato con gestione separata zona guida/zona passeggeri, riscaldamento vano passeggeri, porta salita/discesa passeggeri doppia motorizzata, impianto di fermata a richiesta, asse posteriore con ruote gemellate, rallentatore elettronico, cambio automatico.

“Il nuovo mezzo, che rottama il vecchio bus inadeguato, permetterà spostamenti all’interno del cimitero nel rispetto dell’ambiente – ha detto l’assessore -, confermando la volontà dell’amministrazione di rendere sempre più green il proprio parco mezzi, eliminando progressivamente i mezzi inquinanti”. “Il servizio navetta attivo da diversi anni nasce dalla volontà di andare incontro ai cittadini, soprattutto agli anziani, che sono i maggiori frequentatori del cimitero, e ai disabili, garantendo loro un accesso facilitato al camposanto – ha detto l’assessore -. Grazie al bus navetta è infatti possibile spostarsi in maniera più agevole tra le varie zone di Trespiano, permettendo ai fiorentini di vivere con maggiore facilità il culto dei defunti”.

Il servizio è gratuito ed è attivo tutti i giorni, incluse domeniche e festivi, nell’orario di apertura del cimitero, che nel periodo segue il seguente orario (l’ingresso al pubblico è consentito fino a 15 minuti prima della chiusura dei cancelli): dall’1° aprile al 30 giugno e dall’1° settembre al 30 settembre è aperto dalle 8 alle 18 nei giorni feriali e dalle 8 alle 13 nei giorni festivi; dall’1° luglio al 31 agosto è aperto dalle 8 alle 13 sia nei giorni feriali che festivi. (fp)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising