BOLZANO – Citt di Bolzano – Decisioni Giunta Comunale. Conferenza stampa Sindaco Caramaschi

da
Advertising

Rubrica: 
[Cultura] 
[Giovani e sport] 
[Lavori pubblici e alloggi] 
[Manifestazioni ed eventi] 
[Mobilit] 
[Politica e amministrazione comunale] 
[Varie] 

SASA: un valore aggiunto per il trasporto urbano. Corsie preferenziali per il metrobus tra piazza Adriano e ponte Druso

Stamane si riunita la Giunta comunale
di Bolzano. A seguire le principali decisioni
comunicate dal Sindaco del capoluogo Renzo
Caramaschi nel corso della tradizionale conferenza
stampa
post-seduta.
SASA
“Per quanto riguarda la trasformazione della SASA in una
societ in-house
a capitale interamente pubblico –
ha sottolineato Caramaschi- siamo a buon punto. Abbiamo lavorato
con la Provincia per la modifica dello Statuto. Contiamo di
arrivare entro l’autunno a definire tutti i vari passaggi in
Giunta, Commissione competente e quindi per l’approvazione
definitiva, in Consiglio comunale. Analogamente dovranno fare i
Comuni di Merano e Laives. La modifica dello Statuto
consentir alla Provincia di entrare nel capitale azionario
della societ per trasformare cos la SASA in una
societ completamente pubblica alla quale affidare
direttamente il servizio di trasporto pubblico urbano. Ricordo che
si tratta di un servizio effettuato con qualit e che
registra un grado di soddisfazione da parte dell’utenza, molto
elevato. Un piccolo gioiello, una ricchezza nell’efficienza del
trasporto pubblico della nostra citt e dei comuni di Merano
e Laives. Ricordo inoltre che la normativa in materia a
prevedere tale possibilit, ovvero l’affidamento del
servizio a societ completamente pubbliche. Questa
operazione continuer a garantire la presenza della SASA
cos come stato sino ad oggi. Sarebbe davvero un
peccato depauperarne la storia ed un patrimonio che di
tutta la comunit”. Il Sindaco parlando del possibile
progetto tram a Bolzano, ha sottolineato che si tratta di un tema
molto caro all’Assessore all’Ambiente Lorenzini. “Idealmente -ha
detto Caramaschi- anche a me piacerebbe molto, ma i fondi li
dovrebbe mettere la Provincia con costi, per quanto riguarda il
collegamento con l’Oltradige, quasi doppi rispetto alla soluzione
metrobus. Studiamo, approfondiamo tutte le possibilit, ma
poi le decisioni andranno prese a bocce ferme, verificando anche e
soprattutto le possibilit finanziarie”.
Decisioni
Approvato l’accordo che disciplina il rapporto con la Provincia
Autonoma di Bolzano relativamente alla sistemazione di
viale Druso
nel tratto tra piazza Adriano e ponte
Druso
per la realizzazione di un collegamento
metrobus tra Bolzano e l’Oltradige. L’obiettivo
quello di realizzare tutte le misure infrastrutturali
necessarie al fine di garantire corsie preferenziali centrali per
tale collegamento. Nello specifico il progetto prevede di
realizzare nel tratto tra piazza Adriano e ponte Druso una
carreggiata di 13 metri con due corsie preferenziali centrali di
3,5 metri per l’autobus e due corsie laterali di 3 metri dedicate
al traffico privato. La spesa complessiva (1,5 milioni di Euro)
sar per il 70% a carico della Provincia.
Al fine di eseguire un’attenta programmazione dei lavori di
ristrutturazione e manutenzione straordinaria necessari per la
scuola elementare Longon e la scuola media
Archimede
in via Duca d’Aosta, il Comune ha promosso uno
studio di fattibilit progettuale. Tale studio, con il
documento preliminare di progettazione, stato posto a base
della gara di d’appalto per l’affidamento del servizio di
progettazione. Lo studio prevedeva originariamente uno spostamento
interno della biblioteca di quartiere, ma, vista
la prossima realizzazione del nuovo Polo
Bibliotecario
che razionalizza il sistema delle
biblioteche cittadine, la Giunta ha ritenuto non necessario
allocare la biblioteca di quartiere Gries nell’ ampliamento della
scuola Archimede. I relativi locali destinati alla biblioteca
saranno destinati ad altri usi scolastici. Per quanto riguarda
invece la costruzione di una nuova scuola materna in viale
Druso
(Prati di Gries – Druso Est) con due sezioni,
stamane la Giunta comunale ha approvato il documento preliminare di
progettazione al fine di procedere con la pubblicazione della gara
di appalto con procedura aperta per il conferimento dell’incarico.
Approvate anche alcune varianti in corso d’opera per la costruzione
della nuova cucina per la scuola dell’infanzia in via
Weggenstein
(ex Gasteiner)con una maggiore spesa di
circa 60.000 Euro.
Approvato il progetto esecutivo riguardante lavori di
pavimentazione
in pietra naturale in zona
Centro-Piani-Rencio per una spesa complessiva di 328.520 Euro. Via
libera anche al rifacimento della pavimentazione stradale di un
tratto di via di Mezzo ai Piani e di via Hildegard Straub. Spesa:
401.600 Euro.
Approvati fornitura e posa in opera di arredi per alcune
scuole medie e mense scolastiche
cittadine per una spesa
complessiva di 72.590 Euro. Approvata una convenzione individuale
per l’inserimento lavorativo in un servizio comunale di persone
svantaggiate.
Concesso un contributo di 5.500 Euro alle VBB per
la manifestazione “Cult.Night 2017” in programma il prossimo 8
settembre.Espresso parere favorevoleanche ad un
contributo di 10.000 Euro alla soc. coop. Lyra per il
progetto “”Romolo il Grande”, spettacolo teatrale in programma l
Cristallo il prossimo 7 dicembre 2017. Concesso il
patrocinio del Comune di Bolzano all’IPA
(International Police Association” per un convegno dal tema:
“Sicurezza reale e sicurezza percepita: l’importante ruolo del
decreto sulla sicurezza urbana” in programma il prossimo 28 ottobre
in Sala di Rappresentanza del municipio. Patrocinio anche
all’associazione “La Strada” per due iniziative in programma a
settembre nel parco delle Semirurali: il 3/9 dalle 15 alle 24
concerto-tributo ai Beatles con band locali; il 10/9 dalle 20.30
concerto degli Inti IIlimani Historico. Per un adeguamento alle
nuove misure di sicurezza, il Comune, a quanti ne faranno richiesta
per manifestazioni ed eventi vari, metter a disposizione
dei richiedenti solamente palchi modulabili con
estensione massima 10×8 m e praticabili da 20 e 40 cm rispondenti
alla normativa.Autorizzata infine la collaborazione del Museo
CivicoconUNIBZ e l’Universit di Trento per la
pubblicazione di tre codici liturgico-musicali
medievalicon uncontributo a carico del Comunedi
5.000 Euro.

Advertising