[ GROSSETO ] – Pozzi al Verde Maremma, le precisazioni del Comune

da
Advertising


Martedì, 08/08/17 12:22

Pozzi al Verde Maremma, le precisazioni del Comune


 

I pozzi sono sei: quattro aperti e due chiusi per volontà dei condomini interessati.

Al Verde Maremma sono presenti sei pozzi funzionanti (il Mercurio, il Redi, l’Uranio, l’Alluminio, il Platino-Argento e il Turchese), che su precisa richiesta degli amministratori di condominio, sono rimasti regolarmenti aperti fino a pochi giorni fa.
Dei sei pozzi, due (precisamente il Platino-Argento e il Turchese) a fine luglio sono stati chiusi su esplicita richiesta dei condomini che, come risulta dagli esiti delle assemblee, avrebbero respinto la possibilità di prenderli in carico. Il costo mensile per ogni famiglia, proposto da parte degli amministratori di condominio, era pari a 3,80 euro e comprendeva i costi dell’energia elettrica, una polizza assicurativa e un fondo di accantomento per eventuali interventi di manutenzione straordinaria. Alle riunioni di condominio convocate ad hoc è stato illustrato l’iter intrapreso dal Comune e la proposta per il servizio di erogazione dell’acqua da utilizzare per annaffiare i giardini privati. Dopo i primi incontri interlocutori il Comune ha chiarito la situazione anche con gli amministratori di condominio, che hanno svolto un lavoro importante e delicato e che si sono prodigati insieme all’amministrazione per far sì che ci fossero le condizioni ideali per l’apertura dei pozzi. Gli stessi amministratori di condominio hanno aperto un punto informativo per una settimana per spiegare tutti i dettagli agli interessati. Chi non ha aderito alla presa in carico dei pozzi, come nel caso dei pozzi Platino-Argento e Turchese del quartiere Verde Maremma, ha quindi semplicemente manifestato una volontà precisa. Alla luce delle prescrizioni ben chiarite e illustrate nei luoghi deputati a questo, qualora ci fossero comunque nuove richiesta mirate alla riapertura dei pozzi al momento chusi, il Comune è pronto a collaborare per arrivare al risultato.



Fonte: Comune di Grosseto

Advertising