MODENA – Musica soul, blues e funk con i "Marea"

da
Advertising

L’iniziativa è come sempre a partecipazione libera e gratuita, e rientra nella rassegna Giardini d’Estate, organizzata da Studio’s con sostegno di BPER Banca.

Da Stevie Wonder a Jimy Hendrix e Ray Charles, Eric Clapton e Carlos Santana. Soul, blues, funk e altri fiori della black music, mescolati a sonorità mediterranee, coloreranno l’atmosfera musicale dei Giardini Ducali venerdì 11 agosto alle 21.30.

Protagonisti dela serata i “Marea”: Massimo Tagliata (piano) e Andrea Dessì (chitarra) con Elena Giardina (voce) e Roberto “Red” Rossi (batteria).

Nello spazio verde del centro storico di Modena, in corso Canalgrande, i musicisti proporranno riletture di alcuni evergreen come “Superstition” e “Higher Ground” di Stevie Wonder, “Ain’t no Sunshine” di Bill Withers, “Bad Love” di Eric Clapton, e brani di Carlos Santana, Jimy Hendrix e Ray Charles. In programma “On Groovie”, “Sunny”, “Georgia”, “Little Wing”. “Hit the road Jack”, “Eleanor Rigby”.

I Marea da 10 anni propongono una loro musica dall’inconfondibile matrice mediterranea unita principalmente al jazz, al tango e al flamenco. Vantano collaborazioni jazz (da Frank Marocco a Javier Girott a Fabrizio Bosso) e pop: “Non vivo più senta te” è un brano dei Marea scritto da Biagio Antonacci e Andrea Dessì e con Massimo Tagliata alla fisarmonica. Collaborano con Mietta dal 2015, anno in cui un nuovo progetto li porta e rielaborare in chiave artistica personale la musica Blues e i suoi derivati; il soul e il funk, sempre mantenendo le proprie sonorità mediterranee. La collaborazione con la giovane e talentuosa Elena Giardina, spiegano gli organizzatori, esalta questa commistione di generi musicali che fondono la tradizione della black music con le sonorità inconfondibili dei Marea. Nel concerto di venerdì sera 11 agosto ai Giardini d’Estate vengono proposti alcuni brani originali dei Marea presentati in anteprima con Fabrizio Bosso a importanti jazz festival nazionali.

 

Come sempre ai Giardini è aperto il “Buon ristoro” di Piacere Modena, che serve gnocco, tigelle, tortellini e tipicità locali con le quattro doc modenesi del Lambrusco e aggiunge al menù nuovi piatti estivi e insalate sempre all’insegna di prodotti tipici e tradizione con un pizzico di fantasia (prenotazioni allo 059 208672).

 

La rassegna “I Giardini d’estate” è organizzata da Studio’s con sostegno di BPER Banca e si inserisce nel cartellone delle iniziative dell’Estate modenese 2017 del Comune di Modena, con il contributo del Gruppo Hera e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

 

 

 

 

           

Advertising