[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Edilizia: Santoro, 2,2 mln euro per centri aggregazione giovani

da
Advertising


Trieste, 17 agosto – È stato pubblicato il bando 2017 che consente di accedere ai contributi per gli interventi edilizi su immobili destinati a centri di aggregazione giovanile.




Lo annuncia l’assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro, precisando che le domande devono essere presentata, entro il termine perentorio del 22 settembre.

“Grazie ai 2,2 milioni di euro stanziati con l’assestamento di Bilancio – spiega Santoro – con questo bando si formerà una nuova graduatoria che verrà progressivamente scorsa anche agli ulteriori stanziamenti futuri che si renderanno progressivamente disponibili. Il contributo regionale sarà compreso fra fra i 30mila ed i 150mila euro, pari al 90% della spesa ammissibile”.

Il bando è rivolto ai soggetti privati quali parrocchie, altri enti privati senza scopo di lucro, associazioni giovanili iscritte al registro, proprietari di immobili destinati o da destinare a centri di aggregazione giovanile.

Sono ammissibili a contributo gli interventi edilizi inquadrabili come ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ampliamento, mentre non rientrano le spese di manutenzione ordinaria.

“L’ultimo bando che era stato aperto a fine 2015 – conclude Santoro – ha visto un finanziamento complessivo di 8,4 milioni di euro che ha consentito, attraverso 4 scorrimenti di graduatoria, di finanziare 42 interventi. Con questo nuovo bando auspichiamo di replicare il successo del precedente”.

Tra i criteri premiali che saranno riconosciuti, si evidenziano gli interventi consistenti nella prosecuzione o nel completamento di opere già avviate e assistite da precedenti contribuzioni pubbliche, la realizzazione di lotti funzionali necessari al completamento dell’opera, gli interventi proposti da soggetti che hanno accordi/convenzioni per l’utilizzo del centro di aggregazione giovanile da parte del Comune nell’ambito di iniziative di particolare interesse per il rilevante impatto sociale e territoriale e di inclusione sociale in relazione alla funzione di servizio delle strutture a favore dei giovani, gli interventi necessari per il mantenimento della funzionalità dello spazio già dedicato a centro di aggregazione giovanile e compromesso da evento eccezionale o grave degrado e il non aver mai ricevuto altri contributi regionali per la medesima finalità.

Sul sito web della Regione sono pubblicate tutte le modalità per la presentazione della domanda. ARC/COM/fc


 

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising