[ALTOPASCIO] Una corsa per ricordare Simone Pardini

da
Advertising

LUCCA. Tutto pronto per la gara di mountain bike “Monte Faeta” II° Trofeo Memorial Simone Pardini, il biker di soli 17 anni che due anni fa fu investito e ucciso da un camion ad Altopascio mentre si allenava in compagnia di Nicola Parenti.

La gara si svolgerà il 27 di agosto a Santa Maria del Giudice e sarà valida come ultima prova del Challenge Toscana Mtb 2017 e del Challenge Lucchese Mtb I° Trofeo Ducato di Lucca Memorial Simone Pardini. Gli amici del gruppo Faeta e tutti gli altri con i quali Simone si allenava in preparazione delle gare e i compagni di squadra della New Bike 2008 di Calenzano hanno curato tutti i particolari del percorso mentre papà Roberto Pardini si è accollato la parte burocratica con la richiesta dei necessari permessi, la scelta dei premi e delle maglie che saranno assegnate alla fine della gara ai vincitori delle singole categorie. Il comitato Paesano di Santa Maria del Giudice, invece, ha pensato al pasta party che ci sarà dopo la gara in una collaborazione che permetterà di dare vita ad una bellissima giornata di sport.

Anche quest’anno la partenza sarà data alla ore 10.30 dal campo sportivo di Santa Maria del Giudice. Dopo aver attraversato il centro del paese e la statale del Brennero, i corridori affronteranno la salita di San Pantaleone arriveranno in Santallago e da lì Campo di Croce, la salita per arrivare in cima a Monte Faeta, dove lo scorso anno era posto l’arrivo della cronoscalata.

Poi attraverso un singletrack in discesa molto impegnativo si rimetteranno sulla strada bianca che li porterà fino al Passo di Dante, dove andranno ad affrontare una discesa su asflalto di circa 2 chilometri che li riporterà in centro del paese per gli ultimi 300 metri fino all’arrivo nel campo sportivo. Il percorso è di 26 chilometri con un dislivello di circa 1.100 metri. Per gli esordienti e allievi ci sarà, invece, un percorso corto di 10 chilometri anche questo con partenza e arrivo al campo sportivo. Da ricordare che al termine della gara ci sarà il ristoro, il pasta party e verso le 14.30 le premiazioni dei vincitori della gara e l’assegnazione delle maglie bianche ai singoli vincitori di categoria del I° Trofeo Ducato di Lucca Memorial Simone Pardini. Come lo scorso anno, durante la manifestazione verranno poi raccolti fondi da donare all’ Agbalt Onlus, associazione genitori per la cura e l’assistenza ai bambini affetti da leucemia o tumore di Cisanello. «Speriamo di avere un buon numero di partecipanti e una

magnifica giornata di sport da dedicare tutti noi ea Simone che dalla cima del Monte Faeta ci seguirà per tutta la giornata e ci starà sicuramente vicino» ha commentato il padre e deus ex machina dell’evento Roberto Pardini.

Alessandro BIentinesi

.

Fonte: Il Tirreno

Advertising