[REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA] Cicloturismo: da domani due treni straordinari sulla Trieste-Tarvisio

da
Advertising

Santoro, servizio estivo treno+bici sempre più apprezzato

Trieste, 18 ago – Da domani e per gli ultimi due weekend di
agosto saranno in servizio due treni straordinari sulla linea
Trieste-Tarvisio in modo da raddoppiare, nei momenti di picco,
gli spazi per le bici a favore dei cittadini e dei turisti che
vogliono raggiungere la Ciclovia Alpe Adria.

“Con la preziosa collaborazione di Trenitalia, e visti gli ottimi
dati di frequentazione delle prime settimane di agosto, abbiamo
deciso di rafforzare il nuovo servizio treno+bici introdotto nel
2017 con l’orario estivo”, spiega l’assessore alle Infrastrutture
e territorio Mariagrazia Santoro.

Nello specifico, all’ordinaria programmazione di undici treni il
sabato e altrettanti la domenica che collegano Trieste, Udine,
Carnia e Tarvisio alle principali località lungo la Ciclovia –
tra cui Gemona, Venzone, Pontebba e Ugovizza – si aggiungerà il
sabato un treno in partenza da Trieste alle ore 7.57 e la
domenica un treno in partenza alle 7.32.

“Le potenzialità della Ciclovia Alpe Adria su cui continuiamo
come Regione ad investire direttamente ed indirettamente –
commenta Santoro – e le risorse che impieghiamo per i servizi
logistici di supporto si stanno dimostrando ampiamente apprezzate
da coloro che amano praticare la mobilità sostenibile, giungendo
direttamente nei luoghi preferiti evitando l’uso di autoveicoli.
La Regione considera le risorse investite non come spese, ma come
investimenti promozionali per il nostro territorio”.

Va segnalato inoltre che a partire dal 29 luglio di quest’anno si
può viaggiare su alcuni treni con la promozione TrenoBici
AlpeAdria di Trenitalia che consente di associare a un biglietto
di corsa semplice un supplemento bici al costo di 1 euro anziché
3,50 (i dettagli sul sito di Trenitalia).

Il successo dei treni sviluppati da Trenitalia si affianca a
quello consolidato del servizio transfrontaliero Mi.Co.Tra,
attivo da Udine a Villach ed effettuato dalle Ferrovie
Udine-Cividale, che consente il trasporto tramite vagone dedicato
di un centinaio di bici con 4 treni che collegano giornalmente il
capoluogo friulano al nodo ferroviario austriaco.
ARC/EP/Com

Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Advertising