Capannori Domenica 27 agosto la seconda edizione della corsa ciclostorica per bici d’epoca “La Vinaria”

da
Advertising

Capannori –

La presentazione

Una corsa ciclostorica vintage per bici d’epoca che si ispira al ciclismo classico del Novecento, dove i ciclisti, più che atleti, erano pionieri, rappresentanti di uno sport duro ma in grado di creare atleti veri e leali. È questo lo spirito che anima “La Vinaria”, manifestazione giunta alla seconda edizione, che avrà l’evento principale, la corsa con partenza e arrivo a Montecarlo dopo aver attraversato Porcari, Capannori e Lucca, domenica 27 agosto. Sono attesi  250 partecipanti.

L’evento, organizzato da GS Cicli Carube con la collaborazione dei Comuni di Capannori, Lucca, Montecarlo e Porcari e l’Opera della Mura di Lucca, è stato presentato questa mattina (martedì 22 agosto) da Roberto Lencioni, direttore sportivo di Cicli Carube, Serena Frediani, assessore allo sport del Comune di Capannori e Leonardo Fornaciari, sindaco di Porcari.

“Lo scopo di questa corsa è quello di riscoprire uno sport popolare antico e straordinario, fatto di sacrificio e fatica ma anche di grandissime emozioni, che attraversa paesi, comuni e città mischiando pianure a colline – commenta Roberto Lencioni, direttore sportivo di Gs Cicli Carube . Uno sport per la gente e fra la gente, perché come diceva il grande vecchio del ciclismo italiano, Alfredo Martini, ‘il ciclismo è lo sport che ti passa sotto la casa’. La seconda edizione de ‘La Vinaria’ offrirà a tutti gli appassionati di ciclismo una serie di paesaggi suggestivi, unici nella loro posizione e per la loro storia. Ringrazio tutte le amministrazioni comunali e l’Opera delle Mura per aver creduto in questo evento”.

“Eventi come questi sono un ottimo veicolo di promozione per i nostri territori, perché mettono in risalto le caratteristiche più tipiche dei paesaggi – commentano l’assessore allo sport del Comune di Capannori, Serena Frediani, e il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari -. I vigneti, le fontane, le colline e le altre bellezze ben si offrono a ospitare una corsa su due ruote che si richiama alle grandi fatiche del ciclismo dello scorso secolo, fatto di tanto sacrificio. ‘La Vinaria’, quindi, metterà in risalto anche i veri valori dello sport. Spettacolo per il pubblico e divertimento per i partecipanti sono dunque assicurati”.

Le biciclette. “La Vinaria” è aperta agli appassionati che possiedono bici eroiche, cioè che rispettano determinate caratteristiche: da corsa su strada costruite prima del 1987, un telaio in acciaio, leve del cambio sul tubo obliquo del telaio, con pedali muniti di fermapiedi e cinghietti e con il passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio. Per il solo percorso di 46 km sarà consentita la partecipazione anche con bici di altro tipo purché d’epoca, come bici di servizio, da postino, da lavoro in genere o da passeggio.

I percorsi. Due sono i percorsi, il primo chiamato “di-vino” della lunghezza di 42 km, il secondo denominato “intrepido” da 91 km. La corsa parte dai vigneti di Montecarlo, raggiunge poi la “collina” di Porcari per addentrarsi nel territorio di Capannori percorrendo le strade bianche fino a raggiungere Lucca e le sue Mura Urbane. Il percorso poi procede in direzione Maulina fino a raggiungere le colline delle Pizzorne. Qui si sale da Matraia, si attraversano Valgiano, Petrognano, Sant’Andrea in Caprile, Tofori e San Gennaro, dove si scende per poi risalire a Montecarlo. Durante il percorso sono previsti rifornimenti con prodotti tipici tra cio prosciutto, salame, uova sode, pane e mermellata, pane, vino e zucchero. La partenza è prevista alle ore 8.30.

La cronovino e la cena. La manifestazione sarà aperta venerdì 25 a Montecarlo da un mercatino di biciclette d’epoca, poi alle ore 21 ci sarà la “Cronovino”, della lunghezza di 910 metri. Sarà una gara particolare, perché i concorrenti, a cui non sarà permesso di avere alcun tipo di strumento tecnologico, dovranno completare la prova in tempo che sarà comunicato prima della partenza; chi vi si avvicinerà di più sarà il vincitore.

Sabato 26, sempre nel centro di Montecarlo ci saranno auto e moto d’epoca. Alle ore 20.30 presso lo stand in piazza D’Armi ci sarà una cena inaugurale con prodotti tipici (per prenotazioni Roberto Lencioni, cell. +39 347.2315386). Nel corso della serata sarà anche realizzata una piccola opera d’arte che sarà consegnata al vincitore del trofeo in memoria di Luciano Berruti, figura delle corse eroiche conosciuta in tutto il mondo, scomparso negli scorsi giorni.
Il circuito nazionale e regionale. “La Vinaria” è inserita all’interno della “Coppa Toscana”, che si articola in 6 prove durante il corso dell’anno e nel “Grand Tour”, competizione legata alle eroiche dove vengono premiati lo stile dell’abbigliamento e le biciclette.

Iscrizioni. Sarà possibile iscriversi a “La Vinaria” in loco saranno possibili sabato 26 agosto dalle 15 alle 19:00 e domenica 27 dalle 6:30 alle 8:30. Per informazioni www.lavinaria.it, Roberto Lencioni, cell. +39 347.2315386; Saturno Acciari, cell. +39 333.9074482; Angelo Cortopassi, cell. +39 328.3111200

 

Advertising
Tags: