Firenze È on line sul sito della Società della salute l’avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse per la co-progettazione di interventi per persone con disabilità grave

da
Advertising

È disponibile sul sito web della Società della salute di Firenze (www.sds.firenze.it) l’avviso pubblico, comprensivo della modulistica per la presentazione delle domande, per la presentazione di manifestazioni di interesse relative alla co-progettazione di interventi a favore di persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, il cosiddetto ‘Dopo di noi’. I soggetti interessati potranno presentare una propria proposta di intervento alla Società della Salute di Firenze entro il prossimo 20 ottobre. In caso di approvazione del progetto è presumibile che gli interventi possano operativamente avviarsi a partire dal nuovo anno.

Con questo avviso la Società della salute ha avviato il percorso di attuazione della legge n. 112/16, con la quale per la prima volta in Italia il ‘Dopo di noi’ ha trovato una propria disciplina normativa e, soprattutto, uno specifico stanziamento triennale di oltre 184 milioni di euro.

Le risorse disponibili per Firenze ammontano a 750mila euro (comprensive di un cofinanziamento da parte della Società della salute di 105mila euro) e andranno a finanziare per i prossimi tre anni sia interventi di vero e proprio ‘Dopo di noi’ (cioè servizi alloggiativi di tipo parafamiliare per permanenze di medio-lungo periodo), sia percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine, anche attraverso periodi brevi di esperienze residenziali (il cosiddetto ‘Durante noi’). Oltre 160mila euro saranno invece destinati al finanziamento di interventi di adeguamento strutturale delle sistemazioni alloggiative che si renderanno disponibili.

I servizi che si attiveranno a Firenze saranno il frutto di un percorso di co-progettazione che vedrà protagonisti quei soggetti, pubblici e privati (con particolare riguardo agli enti del terzo settore), che abbiano tra le finalità la tutela, l’assistenza e/o il sostegno alle persone con disabilità e una comprovata esperienza nella gestione di progetti e servizi volti allo sviluppo di soluzioni alloggiative innovative in tale ambito. L’obiettivo della co-progettazione sarà quello di pervenire all’individuazione di un numero massimo di sette interventi, quattro di ‘Dopo di noi’ e tre di ‘Durante noi’, che andranno a comporre un unico progetto da sottoporre alla valutazione della Regione Toscana ai fini dell’attribuzione delle risorse della legge n. 112/16. (fp)

 

Fonte: Comune di Firenze

Advertising