Firenze Silvia Noferi (Capogruppo M5S): “Le attuali fioriere per forma e massa non possono essere considerate barriere anti-terrorismo”

da
Advertising

“Abbiamo chiesto all’assessore perché l’Ordine degli Architetti e il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze hanno rinunciato a far parte della commissione che valuterà i progetti del concorso di idee #Florencecalling, quello che dovrebbe decidere come fare delle barriere anti-terrorismo che siano esteticamente compatibili con il contesto architettonico di pregio del nostro centro storico.

Non solo non saranno idee valutate da persone competenti – continua la capogruppo del Movimento 5 Stelle Silvia Noferi – ma chissà quando verranno realizzate, visto che il Comune ha deciso di prorogare di altri 30 giorni il concorso.

In un momento così cruciale come quello attuale, in cui stragi e attentati sono all’ordine del giorno, non ultima la sparatoria di oggi che ha ucciso 50 persone a Las Vegas, il Comune di Firenze, si prende il suo tempo per decidere e mettere in sicurezza la città.

Le attuali fioriere semi-sferiche, per massa e forma, non sono assolutamente in grado di resistere ad eventuali attacchi di mezzi pesanti lanciati a folle velocità, ma nessuno sembra rendersene conto; nella loro banalità, oltre a suscitare un senso di tenerezza – conclude Silvia Noferi – possono servire come panchine ma non sicuramente a scoraggiare qualche feroce terrorista”. (s.spa.)

Fonte: Comune di Firenze

Advertising