[ REGIONE TOSCANA ] Alluvione Livorno, Remaschi: “Attenti alle esigenze di agricoltori e pescatori”

da
Advertising

LIVORNO – “Siamo qui oggi per raccogliere segnalazioni e vedere cosa si può fare in relazione alle norme vigenti, ma anche per ragionare sulla possibilità di individuare risorse straordinarie per intervenire con maggiore efficacia”. E’ con queste parole che l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi questa mattina, in un incontro presso gli uffici regionali a Livorno, si è rivolto agli imprenditori agricoli e ai pescatori colpiti dall’alluvione che ha investito i territori di Livorno, Collesalvetti e Rosignano.

E’ stata anche l’occasione per fare il punto sulle opportunità e le procedure, sulla base di quanto definito dalla giunta regionale e del presidente Enrico Rossi, commissario delegato dal Governo per l’emergenza post-alluvione.

In particolare, c’è tempo fino a venerdì prossimo, 6 ottobre, per segnalare i danni causati alle aziende agricole, tramite il Sistema Informativo di ARTEA, l’agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura, compilando l’apposita istanza scaricabile dal sito internet di Artea.

Le imprese di pescatori, invece, non dovranno segnalare i danni tramite Artea, ma attraverso gli uffici della Camera di Commercio, L’invito è a presentare una segnalazione dei danni anche all’Ufficio territoriale regionale agricoltura e pesca di Livorno (palazzo Gherardesca, via Galilei, 40).

A tutti gli interessati è stata sollecitata, in parallelo anche la compilazione del modello C, per la ricognizione dei danni.

L’assessore ha ricordato che la Regione sta verificando che ci siano le condizioni perché, oltre allo stato di emergenza, possa essere riconosciuto lo stato di calamità nazionale, in modo da attivare risorse sia statali che comunitarie.

Fonte: Regione Toscana

Advertising