[ REGIONE TOSCANA ] Rete Invest in Tuscany, aperto avviso per individuare aree e immobili a Massa

da
Advertising

FIRENZE – Rilancio economico del territorio creando i presupposti per attrarre nuovi investitori. E’ questo l’obiettivo dell’avviso aperto pochi giorni fa dal Comune di Massa, aderente alla rete Invest in Tuscany. Si tratta di un avviso esplorativo non vincolante per l’individuazione di aree e immobili a destinazione turistico- ricettiva, industriale, produttiva, direzionale presenti nel territorio comunale e creare una banca dati di aree ed edifici disponibili per l’insediamento di nuove attività imprenditoriali.

Possono presentare domanda: le persone fisiche che hanno la disponibilità giuridica dell’area/edificio in possesso di procura generale o speciale a compiere atti di alienazione o di affitto del bene; le persone giuridiche pubbliche o private che hanno la disponibilità giuridica dell’area/edificio o, per persone giuridiche private, in possesso di procura generale o speciale a compiere atti di alienazione o affitto del bene. Nel caso in cui l’area/edificio sia di proprietà di più soggetti, la domanda di partecipazione deve essere presentata necessariamente da un unico soggetto, in possesso della procura generale o speciale a compiere atti di alienazione o affitto del bene.

La proposta (utilizzando gli appositi moduli scaricabili dal sito del Comune di Massa) va presentata via posta all’indirizzo: Comune di Massa – Settore Staff, Sociale, Servizi cimiteriali, Farmacie – Via Porta Fabbrica 1, 54100 Massa oppure via pec all’indirizzo: comune.massa@postacert.toscana.it. Termine per la presentazione 31 ottobre 2017. Per informazioni: massimo.bonati@comune.massa.ms.it 0585/490216.

La rete Invest in Tuscany
E’ il punto di riferimento ed interlocutore per le aziende nazionali e internazionali che vogliono investire in Toscana, attraverso la fornitura di servizi di assistenza e la promozione di opportunità di investimento. Invest in Tuscany propone le opportunità di investimento offerte dal territorio toscano, fornisce informazioni utili e strategiche per la realizzazione dei progetti di insediamento, supporta gli investitori impegnati nell’analisi e nella valutazione del territorio toscano, assiste gratuitamente le imprese interessate a stabilirsi o a espandersi in Toscana in ogni fase del processo di investimento (pre-insediamento, durante l’insediamento e post insediamento) garantendo la massima riservatezza sulle società, i progetti, le richieste di informazioni e la ricerca di localizzazioni.

La Toscana è stata la prima regione a firmare un protocollo di collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico (Mise) e l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (Ice) per potenziare l’attività di attrazione investimenti. A livello locale la collaborazione si è rafforzata tramite l’adozione di un protocollo d’intesa con Anci, Città metropolitana di Firenze e Comuni toscani per la costituzione di una rete di assistenza ai potenziali investitori di oltre 20 soggetti istituzionali cui si affianca un’analoga rete di società di consulenza e professionisti.

Fonte: Regione Toscana

Advertising