PORCARI Ragazzini trovati a rubare in un negozio – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

LUCCA. «Quattro ragazzi hanno appena consumato un furto in negozio, li abbiamo fermati, ma sono scappati». Con queste parole la commessa di un esercizio commerciale di via Fillungo, mercoledì sera, ha contattato il 113 e richiesto l’intervento della Polizia.

Le volanti della Questura, giunte sul posto, dopo una rapida ricerca per le strade vicine al negozio, hanno bloccato quattro giovani rispondenti alle descrizioni fornite dalla commessa: due maggiorenni e due minorenni, tutti di origini marocchine e residenti a Bagni di Lucca, Capannori e Porcari. Nella tasca di uno dei minorenni è stato trovato il cartellino strappato da una felpa rubata, di cui il ragazzo, per sua stessa ammissione, si era già disfatto; mentre, da uno dei due maggiorenni la commessa aveva, già nell’immediatezza dei fatti, recuperato una t-shirt rubata, danneggiata nel punto di innesto della placca antitaccheggio, che il giovane aveva indossato immediatamente dopo il furto.

I quattro hanno operato insieme: a più riprese e alternativamente, sono stati visti entrare nei camerini con in mano dei capi di abbigliamento e, in seguito, allontanarsi dal negozio con la merce rubata, del valore di circa trecento euro.

I due maggiorenni sono stati arrestati, mentre gli altri due, in ragione della minore età, sono stati denunciati a piede libero.

Ieri mattina, l’arresto non è stato convalidato; nonostante l’evidente concorso dei quattro nel reato, è stata ritenuta mancante la flagranza per l’arresto dei due maggiorenni, poiché le tracce del reato sono state trovate nell’esclusiva disponibilità del minore.

L’azione di contrasto al crimine diffuso delle Volanti, di recente intensificata, lunedì scorso ha permesso di identificare due giovani ragazze bulgare, responsabili dei furti di portafogli consumati, sabato pomeriggio, nei negozi del centro di Lucca, durante le ore dedicate allo shopping, in danno di due turiste, una donna cinese ed una tedesca.

Le

due giovani bulgare, riprese dalle telecamere di uno dei negozi, sono state riconosciute in centro, lunedì mattina, dagli operatori delle Volanti; sono state pertanto denunciate a piede libero e raggiunte da foglio di via obbligatorio dalla città, emesso dal Questore di Lucca.

Fonte: Il Tirreno

Advertising