[ REGIONE TOSCANA ] “Diamoci un taglio”, domenica 8 ottobre Pegaso d'oro all'organizzazione antincendi boschivi

da
Advertising

FIRENZE – Una giornata dedicata agli uomini e alle donne che fanno parte dell’organizzazione antincendi boschivi della Regione, un’occasione per vivere una domenica all’aperto, con un occhio particolare alle attività forestali e con tante iniziative per bambini e ragazzi.

Domenica 8 ottobre, al Parco Mediceo di Pratolimo (Vaglia – Firenze), Regione Toscana e Città metropolitana organizzano una manifestazione “Incendi boschivi: diamoci un taglio” nel corso della quale, alle 12, il presidente della Regione Enrico Rossi consegnerà ai protagonisti dell’antincendio (volontari, operai forestali di Regione, Unioni di Comuni e Città metropolitana, personale della Sala operativa unificata dell’antincendi boschivi e dei centri operativi provinciali, nonchè ai direttori delle operazioni antincendi, ai piloti della flotta aerea e gli istruttori del Centro di addestramento AIB Pineta di Tocchi) il Pegaso d’oro. La medaglia con il Pegaso, il cavallo alato simbolo della Regione Toscana, verrà poi conservato a Monticiano, nei locali della Pineta di Tocchi, il centro regionale di addestramento del personale Aib. 

La giornata si svolgerà dalle 10 alle 18. A far gli onori di casa sarà Alessandro Manni, sindaco di San Godenzo ma in questo caso consigliere delegato della Città metropolitana all’ambiente e ai parchi. Sarà presente anche l’assessore regionale all’agricoltura e alle foreste, Marco Remaschi.

Tutti coloro che prenderanno parte alla manifestazione potranno conoscere e provare la strumentazione AIB (antincendi boschivi) e partecipare a giochi e approfondimenti tecnici pensati per avvicinare i non addetti ai lavori alla tematica degli incendi boschivi e della forestazione nonchè all’attività AIB che comprende la previsione e la prevenzione degli incendi, oltre alla fase di lotta attiva. Ci saranno dimostrazioni da parte di volontari, istruttori del Centro di addestramento AIB Pineta di Tocchi, tecnici e operai forestali di Regione e Unioni di comuni, che coinvolgeranno bambini e adulti con attività, ludiche e non, come l’utilizzo della motosega, le dimostrazioni di esbosco, l’uso del fuoco e gli sganci dell’elicottero AIB. Numerosi i laboratori pensati per i più piccoli: percorsi a ostacoli, tiro al bersaglio, dimostrazione del bosco gestito, giochi e quiz con premi simbolici.

All’analisi dei principali incendi boschivi dell’estate appena conclusa saranno dedicati alcuni incontri tecnici tenuti dai direttori delle operazioni di spegnimento (DO AIB) toscani che affronteranno punti di forza e criticità della strategia di attacco al fuoco messa in atto in occasione degli eventi, ricostruiti anche con l’ausilio di foto e filmati.  
 

Fonte: Regione Toscana

Advertising