PORCARI Comitato Salviamo la Ruga: “Con questo intervento perderemo un pezzo di storia Porcarese”

da
Advertising

PORCARI – Il Comitato “Salvaguardiamo la Ruga” intende precisare la propria posizione riguardo alla Variante del Progetto di “Restauro conservativo, recupero e ristrutturazione dell’Erta della Chiesa”.
Dopo aver preso visione, infatti, presso l’Ufficio Lavori Pubblici del Progetto di Variante così come Autorizzato dalla Soprintendenza, possiamo solo constatare che di fatto niente è stato accolto delle nostre proposte, nonostante il Progetto sia stato in parte modificato.

 

Nella nostra petizione, sottoscritta da oltre 500 persone, chiedevamo di non realizzare i due marciapiedi, che invece verranno realizzati anche se a raso e leggermente ridotti in larghezza, chiedevamo di mantenere i lampioni esistenti, che invece verranno sostituiti con lampioni esteticamente moderni, chiedevamo di non ristrutturare in maniera pesante e invece la Ruga verrà completamente smontata e rimontata con l’ausilio anche di malta cementizia.

 

In più, è vero che è stato tolto lo scalino tra la zona carrabile e la zona pedonale, ma sono stati inseriti dei dissuasori di sosta (paletti) lungo entrambi i marciapiedi e per l’intera loro lunghezza: l’impatto visivo non sarà indifferente.

 

Durante l’incontro avvenuto l’8 agosto con l’Amministrazione Comunale, inoltre, avevamo anche espresso dubbi sul nuovo sistema di regimazione delle acque, in quanto la nuova Ruga diventerà una superficie completamente impermeabile, ma tutto è rimasto invariato anche da questo punto di vista.
In sostanza il nostro Comitato avrebbe preferito un risanamento conservativo ad una ristrutturazione e la chiusura al traffico veicolare giornaliero: in questo modo sarebbe stata messa in sicurezza mantenendo totalmente il suo aspetto.

 

Ne prendiamo atto: con questo intervento perderemo un pezzo di storia porcarese.

 

Comitato “Salvaguardiamo la Ruga”

Fonte: Lo Schermo

Advertising