Capannori Cantiere aperto per la pista ciclabile della Francigena. Collegherà Lucca e Capannori passando dall’ospedale San Luca

da
Advertising

Capannori –

assessori e tecnici sul cantiere osservano un fotoinserimento della pista

Al via i lavori per la realizzazione del primo lotto della pista ciclo-pedonale della via Francigena che collegherà, una volta ultimata, la città di Capannori e la città di Lucca, passando dall’ospedale San Luca.

Un lavoro importante divenuto realtà grazie alla collaborazione fra il Comune di Capannori (capofila del progetto) e il Comune di Lucca che prevede una spesa di 534.000 euro grazie anche a un cofinanziamento della Regione Toscana. Per mostrare i lavori, l’assessore ai lavori pubblici di Capannori Pier Angelo Bandoni, l’assessore ai lavori pubblici di Lucca Celestino Marchini e l’assessore alla mobilità e ai patti di confine di Lucca Gabriele Bove, hanno tenuto stamani (mercoledì) una conferenza stampa sul cantiere.

Al momento, il cantiere è sul territorio di Capannori e interesserà tutta la via Romana dal confine con Lucca fino all’altezza della Misericordia. La pista ciclo-pedonale si svilupperà sul lato sud della strada, mentre nel lato nord resteranno i parcheggi. La carreggiata in via Romana, inoltre, resterà a doppio senso di marcia per le auto. Lungo la pista verrà posizionata anche la nuova pubblica illuminazione. Il tratto della pista ciclabile che interessa il comune di Lucca e che sarà realizzato successivamente, comporterà l’introduzione del senso unico in via dei Paladini e nel tratto interessato di via Vecchia Romana. Inoltre l’area compresa fra la via Vecchia Romana e la pista ciclabile sarà portata a zona 30 chilometri orari.

“La pista ciclo-pedonale della via Francigena è un’opera importante che interessa tutti i cittadini di Lucca e della Piana, visto che il progetto complessivo, che realizzeremo a step, prevede il collegamento fino ad Altopascio – spiegano gli assessori Bandoni, Marchini e Bove –. A fine di questi lavori, prevista per luglio 2018, sarà intanto possibile andare da Lucca a Capannori, e viceversa, a piedi o in bici muovendosi in sicurezza. Un’infrastruttura che dà concretamente la possibilità di promuovere e incentivare il cambiamento degli stili di vita, puntando su forme di mobilità alternative alle auto. Oggi questa rappresenta una delle sfide più rilevanti che le amministrazioni si trovano ad affrontare, e a livello di comprensorio stiamo realizzando importanti passi in avanti. Più piste ciclabili e marciapiedi, nuove navette e raddoppio della rete ferroviaria: con i continui miglioramenti in queste tre direzioni porteremo finalmente il territorio, che sconta ritardi dovuta alla mentalità del passato, ad avere una mobilità degna del XXI secolo. Dall’estate prossima Capannori e Lucca saranno ancora più vicine e facilmente raggiungibili”.   

La ditta che svolge i lavori, una volta realizzata la pista ciclo-pedonale sulla via Romana, realizzerà il collegamento con Lucca. Nel dettaglio questo lo sviluppo della ciclabile: dalla via Romana gira su via Domenico Chelini, da lì attraversa e va in via dell’Immagine Farnocchia (una strada di viabilità minore che passa a sud della rotonda di Antraccoli). Qui si prosegue sul territorio comunale di Lucca lungo via Vecchia Romana, poi si continua lungo via dei Paladini fino all’incrocio con via Silvana Sciortino (la nuova strada di collegamento tra il San Luca e la via Romana), dove ci si immette sulla pista ciclabile esistente che conduce all’ospedale.

La pista in realizzazione sarà larga 2 metri e 50 centimetri, lunga circa 3 chilometri e pavimentata di rosso come le altre.

Advertising
Tags: