Firenze Il trasporto pubblico integrato nella città metropolitana di Firenze, se ne parla in un convegno a Palazzo Vecchio

da
Advertising

Le prospettive del trasporto pubblico integrato nella città metropolitana di Firenze. È questo il titolo del convegno in programma domani pomeriggio a Palazzo Vecchio e cui parteciperà tra gli altri l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. Dalle 17 la Sala “Firenze Capitale” ospiterà una serie di esperti che faranno il punto sulla situazione attuale e soprattutto sulle novità che dal 2018, con l’entrata in funzione delle linee 2 e 3 della tramvia, interesserà il trasporto integrato metropolitano soffermandosi in particolar modo sulle prospettive per il resto della rete.

Il convegno è strutturato in due parti. Nella prima, attraverso le relazioni di docenti universitari ed esperti del settore, sarà illustrata una rassegna di buone pratiche e casi studio di sistemi tranviari e ferroviari, oltre ad una prima analisi del caso fiorentino e una analisi dell’accessibilità delle aree urbane in relazione all’offerta del servizio tramviario.

Nella seconda parte è in programma una tavola rotonda con gli esperti, gli amministratori di Comune e Città Metropolitana di Firenze, il gestore del sistema tramviario GestSpA: sarà l’occasione di entrare nel merito delle analisi e degli spunti illustrati nella prima sessione del convegno. (mf)


Ecco il programma

– Saluti: Dario Nistri (Presidente AMT Toscana)

– Il tram oggi: considerazioni generali e il caso di Firenze: Giovanni Mantovani (libero professionista, Direttore Comitato Scientifico AMT Toscana)

– Il tram “divide: Alessandro Fantechi (Università degli Studi di Firenze – AMT Toscana)

– 20 anni di esperienza delle linee S in Lombardia: Paolo Beria (TRASPOL – Politecnico di Milano)

– Tavola rotonda:

Coordina: Francesco Alberti (Università degli Studi di Firenze – AMT Toscana)

Giovanni Mantovani, Alessandro Fantechi, Paolo Beria, Stefano Giorgetti, Massimiliano Pescini, Jean-Luc Laugaa

Fonte: Comune di Firenze

Advertising