PORCARI Ancora sotto choc dopo l’aggressione David Del Prete – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

PORCARI. È ancora scosso David Del Prete, il giovane consigliere comunale che giovedì è stato picchiato e minacciato davanti a casa sua. Come è comprensibile non ha voglia di commentare il brutale episodio che ha sconcertato il paese di Porcari, e il silenzio prevale sulla voglia di commentare. «Mi sono preso una pausa di riflessione» dice il consigliere, esponente della maggioranza di centrosinistra con delega allo sport.

Potrebbe parlare però nei prossimi giorni, forse già all’inizio della prossima settimane e raccontare in prima persona la vicenda che risale al pomeriggio di giovedì, quando un signore di sessanta anni, secondo la ricostruzione fornita dal sindaco Leonardo Fornaciari e dall’amministrazione, si è presentato a casa di Del Prete con il preciso obiettivo di picchiarlo. Tutto questo per un futile motivo come la vittoria da parte della nonna di Del Prete di un viaggio alla lotteria di beneficenza. Una volta realizzato il suo proposito l’anziano avrebbe anche minacciato di morte il consigliere se questi avesse raccontato l’episodio.

Del Prete sta valutando anche se sporgere denuncia contro l’aggressore, ed è ancora sotto choc e amareggiato dall’accaduto, al punto da valutare l’ipotesi di dare le dimissioni da consigliere e di abbandonare la politica. Quella politica che è la sua passione, tanto da impegnarsi con entusiasmo nella vita amministrativa del suo paese (e diventare il più giovane rappresentante nel consiglio comunale di Porcari, eletto nella lista di centrosinistra Viviamo Porcari) e da iscriversi a Scienze Politiche a Firenze. Del Prete, che è anche volontario alla Croce Verde, starebbe ancora riflettendo su questo passo, anche se è stato esortato ad andare avanti dal sindaco Fornaciari, che a proposito dell’episodio ha parlato senza indugi di “aggressione di matrice politica”, denunciando un clima “avvelenato”, di “odio e di contrapposizione, già prima delle elezioni comunali dell’11 giugno scorso”.

«Era sotto choc – commenta il sindaco Fornaciari – mi è servito un intero pomeriggio per calmarlo e convincerlo che il suo apporto era e resta fondamentale per tutti noi e per l’intera comunità».

Intanto si sono susseguiti gli attestati di solidarietà nei confronti del consigliere. Tra questi quello della lista civica SiAmo Lucca, per voce della sua segretaria Roberta Betti: «La lista civica SìAmo Lucca esprime tutta la sua solidarietà al consigliere comunale David Del Prete. Quanto è successo i è assolutamente ingiustificato. Aggredire fisicamente e verbalmente chi non la pensa come te è segno di debolezza e pochezza di contenuti. Non è questa l’opposizione che ci piace. Basta con questo clima di odio».

«Tutta la mia vicinanza e solidarietà a David Del Prete – scrive

il consigliere regionale Stefano Baccelli – un gesto gravissimo, quello di cui è stato vittima, che indigna e desta preoccupazione. Un fatto su cui mi auguro venga fatta quanto prima piena luce. A David l’invito a non mollare e andare avanti sulla strada dell’impegno politico».

Fonte: Il Tirreno

Advertising