[Provincia di Lucca] TERZO SETTORE: domani (gioved26 ottobre) a Palazzo Ducale il convegno sul welfare partecipato e solidale promosso da Uneba

da
Advertising

Il non profit di Uneba dà appuntamento a Lucca domani – – a Palazzo Ducale per avviare un cammino di studio e di approfondimento sulla sempre alla luce dei propri valori fondativi: il sostegno ad anziani, disabili, minori ed altre persone fragili, e per il bene dell’intera comunità. “ è il tema del convegno organizzato da Uneba (Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale), la più longeva e rappresentativa organizzazione di categoria del non profit sociale, sociosanitario e educativo, che conta oggi centinaia di enti associati in tutta Italia, quasi tutti non profit di radici cattoliche. Collaborano alla giornata la Provincia di Lucca e la Scuola Superiore di Scienze dell’educazione “San Giovanni Bosco” di Massa.Tra i temi del convegno, in programma dallealle 13.30 nella sala Tobino di, l’approfondimento di due novità portate dalla Riforma del Terzo Settore: il e ilAd aprire i lavori saranno i saluti istituzionali del presidente della Provincia , del sindaco di Lucca , di , presidente di Uneba nazionale e di , presidente di Uneba Toscana.I relatori, coordinati dal giornalista , saranno oltre allo stesso Menesini, , docente alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; , presidente del Centro Nazionale per il Volontariato; , assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa;, assessore alla cultura del Comune di Lucca e revisore dei conti della Ulss Toscana Nord Ovest; , docente ed esperto in diritto sociosanitario e sociale, presidente di Uneba Lombardia; il commercialista docente Liuc, vicepresidente di Uneba Lombardia.Blandi, nella doppia veste di referente Uneba ma pure di presidente della Scuola “San Giovanni Bosco”, chiuderà i lavori con la riflessione “Verso la riprogettazione bottom up di un welfare comunitario sostenibile”.“Il Convegno di Lucca – spiegano i rappresentanti di Uneba – avvia un cammino tra gli enti associati ad Uneba. Non solo di studio della Riforma, al fine di seguire attivamente la sua attuazione con Uneba Nazionale; ma soprattutto per perseguire la finalità del nostro Statuto, che è perseguire il bene della Comunità – con particolare attenzione alle persone fragili e in difficoltà – sostenendo l’avvio di iniziative dal basso, che coinvolgano responsabilmente i cittadini in attuazione dei diritti e dei doveri costituzionali di cittadinanza.Il Convegno di Lucca è pertanto il punto di partenza di un percorso insieme che si presume durerà almeno due anni. A cui seguiranno attività di formazione, di studio e di sperimentazione”. Al Convegno saranno presenti anche molti giovani impegnati in studi sociali ed educativi, perché contribuiscano con Uneba a far conoscere la riforma e a promuovere le iniziative sociali che assumerà. Un cammino che inizia anche col contributo degli Enti del mondo del volontariato e dei Comuni, che costituiscono il luogo privilegiato d’intervento per le nostre iniziative. Il convegno di Palazzo Ducale ha il patrocinio di Comune di Capannori, Città di Lucca, Centro Nazionale per il Volontariato, Fondazione Volontariato e Partecipazione.

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.