Capannori Raddoppia il numero degli studenti che partecipa al progetto ‘Tacsi DoposQuola’

da
Advertising

Capannori –

Cecchetti

Raddoppia rispetto allo scorso anno scolastico il numero degli studenti, che passa da 40 a 80, che parteciperà al progetto ‘Tacsi DoposQuola’ promosso dalla Cooperativa Odissea, con il coinvolgimento delle associazioni TuC.Am e Itaca, e dal Comune di Capannori e raddoppiano anche le sedi di svolgimento delle attività.  Se lo scorso anno scolastico il progetto volto a migliorare il rendimento scolastico dei ragazzi, le loro capacità personali, il senso di autostima e l’autonomia si è svolto (a partire da marzo) solo in due sedi scolastiche, quelle delle secondarie di primo grado di Capannori e Lammari (pur riguardando tutti gli istituti comprensivi), a partire dal prossimo novembre si svolgerà anche nelle sedi scolastiche di Camigliano e  di San Leonardo in Treponzio.

Sono previsti laboratori pomeridiani di doposcuola con cadenza bisettimanale della durata di due ore ciascuno, rivolti alle ragazze e ai ragazzi dagli 11 ai 16 anni che frequentano le scuole secondarie di primo grado dei quattro istituti comprensivi del territorio. Gli studenti che usufruiranno di questo servizio saranno complessivamente 80, 20 per ciascuna scuola, e saranno indicati al coordinatore del progetto dagli insegnanti delle scuole stesse.
Da quest’anno, per la prima volta, insieme ad un’equipe di operatori, a gestire il doposcuola ci saranno anche 40 studenti delle scuole superiori lucchesi (10 per ogni istituto comprensivo) nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro.

Il progetto ‘Tacsi DoposQuola’ non si configura come un servizio di ripetizioni private, ma è  un’ attività che cerca di rendere responsabili e autonomi i minori nello svolgimento dei compiti scolastici con il fine anche di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica che interessa un numero crescente di bambini e di ragazzi in età scolare.
“Sulla scia dei soddisfacenti risultati ottenuti con la sperimentazione dello scorso anno abbiamo deciso di potenziare il progetto, aumentando il numero degli studenti partecipanti e delle sedi scolastiche di svolgimento delle attività – spiega l’assessore alla scuola Francesco Cecchetti -. Altra importante novità di quest’anno è il coinvolgimento nella gestione del doposcuola di studenti di scuola superiore nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro che avranno così l’opportunità di fare una importante esperienza formativa. Questa attività di doposcuola – prosegue Cecchetti – è particolarmente importante, perchè nell’andare a migliorare il rendimento scolastico dei ragazzi coinvolti, individuando percorsi educativi adeguati, favorendo  lo sviluppo di autonomia nello studio e la socializzazione con i compagni, va a svolgere anche una funzione di prevenzione nei confronti del fenomeno della dispersione scolastica”.

Oltre al sostegno nelle materie scolastiche, il progetto ‘Tacsi DoposQuola’ prevede l’impiego di strumenti didattici adeguati alle esigenze di ciascun ragazzo e finalizzati, vista anche la crescente presenza di studenti stranieri, al superamento delle barriere culturali, tra cui l’individuazione di percorsi linguistici calibrati per ogni singolo minore, applicati alle varie materie scolastiche, con particolare riguardo ai programmi di italiano, storia, geografia e materie scientifiche. Il servizio è totalmente gratuito per le famiglie ed è previsto un servizio di trasporto che riaccompagna il ragazzo al proprio domicilio. Le attività del doposcuola per le scuole di Capannori e Camigliano si svolgeranno il martedì ed il giovedì pomeriggio, mentre per le scuole di Lammari e San Leonardo in Treponzio il lunedì e mercoledì pomeriggio. 

Advertising
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.