[ALTOPASCIO] Più spazi e più decoro nei cimiteri della Piana

da
Advertising

MONTECARLO. Più rispetto per chi non c’è più nella Piana, con una serie di interventi nei cimiteri di Montecarlo e Altopascio.

A Montecarlo si sono conclusi in tempo per la commemorazione dei defunti gli interventi di manutenzione programmati al cimitero comunale. Qui è stata completata la costruzione di 100 nuovi ossari suddivisi in due blocchi assieme alla sistemazione del cenerario comune. Terminato poi il recupero di 74 loculi attraverso il restauro della parte storica del cimitero comunale, costruito negli anni trenta, con il rifacimento degli intonaci su pareti, soffitti e sulle modanature architettoniche (capitelli, cornici e così via) con relativa tinteggiatura, pulizia della pavimentazione e rifacimento delle soglie, fornitura e posa in opera di lastre per loculi in marmo bianco di Carrara e di fasce in marmo Bardiglio e la realizzazione di nuovo impianto elettrico. Conclusi anche i lavori di manutenzione straordinaria alla copertura dei blocchi loculi nella parte nuova del cimitero mediante il rifacimento delle guaine poste sul tetto cui è seguita nella parte interna la ripresa e l’imbiancatura dei locali.

«Ogni intervento previsto per quest’anno – dichiarano il sindaco Vittorio Fantozzi e l’assessore ai lavori pubblici Luca Galligani – si è concluso come da programma per mantenere al massimo del decoro il cimitero comunale mentre il suo completo recupero e restauro lo rende rispettoso dei nostri morti».

Anche ad Altopascio l’amministrazione comunale ha concluso, e in alcuni casi sta per terminarli, diversi interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria nei cimiteri del territorio. Si tratta di opere varie, che vanno dall’ampliamento dei camposanti alla ristrutturazione di scale fino alla riparazione di perdite d’acqua e al rifacimento di tetti, parapetti e parti di intonaco, individuate anche grazie alle segnalazioni dei cittadini, per una spesa totale di oltre 50mila euro.

Nel camposanto di Altopascio l’intervento ha riguardato il suo ampliamento, con la realizzazione di nuovi campi a terra, che ha permesso di ricavare 32 posti in più. Sempre ad Altopascio si è provveduto al rifacimento dell’intonaco e dei parapetti, alla riparazione di un tubo che presentava perdite d’acqua, e, intervento ancora più complesso, è stata risistemata la scala, che presentava problemi di sicurezza. Nel cimitero di Badia Pozzeveri, invece, l’amministrazione ha concluso i lavori per la messa in sicurezza della copertura della galleria e, anche qui come altrove, sono in programma diversi interventi per il miglioramento del decoro generale dei cimiteri stessi.

«Per l’amministrazione

comunale – commenta l’assessore ai lavori pubblici Daniel Toci – la cura di questi luoghi è una delle priorità. Stiamo infatti procedendo anche con una serie di opere cosiddette ordinarie per garantire in tutti i cimiteri la massima sicurezza e pulizia».

Fonte: Il Tirreno

Advertising