PORCARI Dal Comune di Porcari un contributo per rimborsare le famiglie che hanno iscritto un figlio disabile ai corsi sportivi

da
Advertising

PORCARI – L’accesso allo sport deve essere un diritto di tutti. Con questo spirito il Comune di Porcari mette a disposizione un contributo economico sino a 500 pro capite per giovani con disabilità certificata dalla Legge 104 del 1992.

 

La delibera approvata dalla Giunta guidata dal sindaco Leonardo Fornaciari istituisce un fondo dal bilancio comunale pari a 2 mila euro che potrà essere erogato ad un solo componente del nucleo familiare. Il contributo sarà erogato, sulla base delle richieste documentate, come rimborso della tassa pagata dalle famiglie nel 2016 per iscrivere i figli diversamente abili ai corsi di attività sportiva presso società affiliate a federazioni sportive nazionali o enti di promozione riconosciuti dal Coni.

 

Un’idea gestita in maniera congiunta dall’assessore al Sociale Lisa Baiocchi e dal consigliere delegato allo sport David Del Prete, rivolta ai residenti del Comune di Porcari, che non richiede la presentazione di alcuna certificazione relativa al reddito e che allarga la platea dei potenziali beneficiari grazie all’eliminazione del requisito della situazione di gravità.

 

“Sapete qual è il mio motto: nessuno deve rimanere indietro – spiega il consigliere Del Prete -, e anche nella pratica sportiva non ci devono essere differenze. Sono profondamente legato al mondo della disabilità e per quanto possibile farò in modo di dare a tutti le stesse opportunità. Questa è la prima iniziativa concreta che mettiamo in atto, in futuro ne seguiranno altre con l’obiettivo di promuovere nella nostra comunità il diritto all’uguaglianza”.

Fonte: Lo Schermo

Advertising