Capannori L’amministrazione comunale attiverà un tirocinio formativo rivolto ad un giovane con disabilità

da
Advertising

Capannori –

L'amministrazione comunale attiverà un tirocinio formativo rivolto ad un giovane con disabilità

Nell’ambito del progetto GiovaniSì della Regione Toscana l’amministrazione comunale intende attivare all’interno dell’ente, attraverso un avviso pubblico, un tirocinio formativo extracurriculare rivolto a  giovani con disabilità inoccupati o disoccupati, o in mobilità in possesso del diploma di scuola secondaria superiore (senza limiti di età).
L’esperienza formativa avrà la durata massima di 24 mesi e permetterà ad un  giovane di fare esperienza e di acquisire professionalità da spendere nel proprio  percorso lavorativo.
Un’opportunità importante per la formazione e la preparazione al mondo del lavoro per le nuove generazioni quella rappresentata dal progetto GiovaniSì, che l’amministrazione comunale ha già colto attivando vari tirocini in diverse aree della struttura comunale e che adesso mette a disposizione di un giovane con disabilità, che andrà a prestare servizio nella macro area  ‘Agricoltura e sviluppo economico’. In particolare il tirocinante, che riceverà un rimborso spese mensile di 500 euro, supporterà gli uffici Bilancio e contabilità e Tributi nel lavoro di back office. Gli interessati possono presentare domanda di ammissione redatta in carta libera e utilizzando  il modello predisposto entro il prossimo 27 novembre.  Le domande possono essere inviate all’ente per posta ordinaria, per posta elettronica certificata al’indirizzo PEC pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it o consegnate a mano all’ufficio Relazioni con il Pubblico.

Per il testo integrale dell’avviso pubblico e il modello di domanda consultare il sito web dell’ente (www.comune.capannori.lu.it) nella sezione “Concorsi e selezioni” oppure contattare l’ufficio personale: 0583428263 – 428379 – 428363, email personale@comune.capannori.lu.it.

Advertising
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.