[NEWS] TRENTAMILA BUSTE DEL PANE NEGLI ESERCIZI DELLA PIANA PER DIRE “NO” ALLA VIOLENZA DI GENERE

da
Advertising

TRENTAMILA BUSTE DEL PANE NEGLI ESERCIZI DELLA PIANA PER DIRE “NO”  ALLA VIOLENZA DI GENERE
Sono il doppio rispetto allo scorso anno e saranno distribuite dal 25 novembre in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.
pane-amore-non-violenza-2017

Un forte messaggio di sensibilizzazione contro ogni violenza fisica, sessuale e psicologica di genere. È quello che istituzioni, associazioni e attività commerciali della Piana di Lucca manderanno in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” del prossimo 25 novembre.

A partire da sabato, infatti, panetterie, alimentari e altri negozi distribuiranno ai propri clienti 30.400 buste di carta con lo slogan “Per troppe donne la violenza è ancora pane quotidiano” tradotto in cinque lingue (inglese, francese, rumeno, albanese ed arabo) che riporta una serie di numeri utili cui è possibile rivolgersi nel caso si sia vittime di violenza: Sportello antiviolenza “Donna non più sola” delegazione zonale Apici, servizio Punto Handy Porcari 3389236610, Centro di ascolto e antiviolenza associazione Luna 0583997928, Pronto Donna associazione Cristiana per la Famiglia (Acf)  0583418940, Telefono rosa contro la violenza sulle donne 1522, Carabinieri 112, Polizia di Stato 113, Progetto Codice Rosa Pronto Soccorso Ospedale di Luca 0583970193, Consultorio Lucca 0583 055251/055252, Sos Angeli Centro di ascolto Minori e donne vittime di violenza  3420469303.

È questa la campagna “Pane, amore e…non violenza”, nata alcuni anni fa su idea del Comune di Capannori e della Commissione pari opportunità del Comune di Capannori, alla quale aderiscono anche i Comuni di Lucca  Altopascio, Montecarlo, Pescaglia, Porcari, Villa Basilica, Provincia di Lucca, Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Commissione Pari Opportunità di Lucca, Commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Medici della provincia di Lucca, Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato, Associazione Luna, Associazione SOS Angeli, Associazione Consulenza per la famiglia.

L’iniziativa è stata presentata stamani (mercoledì) nel palazzo municipale di Capannori alla presenza dei rappresentanti dei soggetti coinvolti: Silvia Amadei, vice sindaca di Capannori, Enza Cicalini, presidente Commissione pari opportunità Comune di Capannori, Ilaria Vietina, assessora alle politiche di genere del Comune di Lucca, Francesca De Toffol, presidente del consiglio comunale di Porcari con delega alle pari opportunità, Eleonora Matteucci, Ordine dei Medici di Lucca, Patrizia Giannoni, presidente Associazione Consulenza per la Famiglia, Elisa Pietrini, Associazione Consulenza per la famiglia, Monica Mariani, Confartigianato imprese Lucca, Cesare Pierini, Confcommercio Lucca e Alida Bondanelli, Commissione Pari Opportunità di Capannori.

“Troppo spesso leggiamo sulle cronache di terribili fatti di violenza che coinvolgo le donne – dichiarano i soggetti aderenti a “Pane, amore e…non violenza” – Una violenza trasversale a tutte le condizioni sociali, che viene perpetrata in ambienti domestici, sui luoghi di lavoro, ovunque. Negli ultimi anni la sensibilità su questi argomenti è cambiata, dando avvio a un cambiamento culturale e sociale che ha interessato anche il lessico, basti pensare al termine ‘femminicidio’. C’è ancora tanto da fare, basti pensare a tutte le violenze sommerse, che le donne hanno paura a denunciare. A loro, e più in generale a tutta la comunità, diciamo che non sono sole e che nel nostro territorio c’è una rete di istituzioni e associazioni pronte ad aiutarla. Ecco il senso della nostra campagna, che quest’anno riproponiamo più forte che mai in tutta la Piana di Lucca”.

Rispetto allo scorso anno, la campagna 2017 vede il raddoppio delle buste distribuite. Nel 2016, infatti, erano 16 mila. Le attività commerciali aderenti alla campagna esporranno una locandina con la scritta “Io aderisco alla campagna Pane amore e…non violenza”.

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.