PORCARI Grande prova per i volontari della croce verde di Porcari durante l’allerta meteo

da
Advertising

PORCARI – A seguito dell’allerta rossa che, lo scorso 10 dicembre 2017 ha visto impegnati 40 volontari del nucleo della Protezione Civile, il Presidente della Croce Verde Porcari ha scritto una lettera aperta a tutti i volontari e collaboratori esterni che durante le ore dell’allerta e nelle ore antecedenti all’attivazione si sono impegnati per garantire assistenza e supporto a tutta la popolazione del comune di Porcari.

 

“Cari volontari – scrive il presidente della Croce Verde Massimiliano Menchetti -, ci tengo a ringraziarvi tutti per l’allerta meteo di grado rosso dello scorso 10 dicembre 2017. Vi siete messi a disposizione della comunità mossi dalla vostra immancabile passione, determinazione, serietà e professionalità. Sottolineo che il ringraziamento lo faccio in veste di presidente ma soprattutto: di vostro amico. Non è facile sacrificare il proprio tempo libero, gli impegni, la famiglia e il lavoro ma voi lo avete fatto. Il vostro spirito e il vostro impegno mi riempiono di orgoglio. Avete vissuto questa allerta rossa con un magnifico sorriso che, come sapete, è quello che contraddistingue noi volontari. Non vi siete persi d’animo un solo minuto e, la cittadinanza, sono sicuro che sarà grata di tutto quello che avete fatto oggi e farete domani.
Trovare del tempo da dedicare agli altri è un’opera di bene invidiabile e vi prometto che rimarrà impressa nella storia della nostra associazione e comunità. E quindi vi dico di continuare cosi.”

 

Un impegno quello del Nucleo della Protezione Civile di Porcari che è stato riconosciuto anche dal sindaco di Porcari. “Voglio infine sottolineare, che la tempestiva collaborazione con il comune di Porcari – aggiunge il presidente – ci ha permesso di dare un’immediata risposta a tutti i cittadini che nelle ore più critiche ci hanno contattato. I nostri volontari hanno infatti consegnato 600 sacchi alla cittadinanza e ricaricato l’area operativa con 1100 ulteriori sacchi di sabbia.”

Fonte: Lo Schermo

Advertising