PORCARI Porcari tenta di recuperare il decoro urbano con un murales lungo 70 metri

da
Advertising

PORCARI – Settanta metri di pittura. Quasi come un appartamento ci scherza su il sindaco Leonardo Fornaciari che questa mattina, 21 dicembre, insieme agli assessori David Del Prete e Pietro Ramacciotti e il giovane writer Federico Bernardini, in arte Freddy Pills, hanno presentato il murales che da qualche giorno ricopre il muro di cinta dello stadio comunale di Porcari.

 

“Sono qui per un tributo di gratitudine all’assessore – ha detto il sindaco – che ha voluto fermamente questo progetto e lo ha realizzato in poco tempo. Riteniamo che non solo valorizzi il luogo dove ci troviamo oggi, ma consapevolizza i nostri cittadini che Porcari si trova su un percorso spirituale di grande rilevanza europea. Ringrazio Federico e tutti gli altri artisti che hanno fatto davvero un grande lavoro”.

 

Il Murales è il primo di una serie che l’amministrazione comunale ha intenzione di realizzare con l’obiettivo di recuperare il decoro urbano di alcuni punti più degradati del paese.
“E’ un progetto nato già prima della campagna elettorale – ha aggiunto il consigliere Del Prete -, nato per raccontare a modo nostro il percorso della via Francigena. Lo considero un regalo per i tanti pellegrini che transitano sul nostro comune ma anche un verso la nostra splendida comunità, sempre aperta e disponibile alle novità. Si tratta del primo graffito dedicato alla Francigena sulla piana e vorremmo che questa forma di arte si estendesse anche al resto del paese. Chissà che Porcari non possa un giorno diventare il paese dei graffiti”.

 

L’amministrazione Fornaciari sta lavorando anche su un menù della via Francigena con tanto di bollino di qualità. E il prossimo passo sarà il completamento della parte ovest del muro di cinta con una serie di disegni dedicati allo sport.

 

Murales 3                                                             murales 1

Fonte: Lo Schermo

Advertising