PORCARI Dalla Regione i finanziamenti per terminare i lavori sul Rio Leccio a Porcari

da
Advertising

PORCARI – Sarà terminata la messa in sicurezza della sponda destra del Rio Leccio, nel tratto compreso tra la ferrovia e ponte del Magazzino, grazie ai finanziamenti della Regione.
E’ quello dove è maggiore il rischio per le abitazioni e dove, nel novembre del 2016, l’argine non aveva retto all’ondata di piena e aveva ceduto, costringendo la Regione Toscana, attraverso il Genio Civile di Pisa, a posizionare dei geo block in somma urgenza per ridurre il rischio di esondazione.

 

«E’ giunto il momento – spiega l’assessore all’assetto idrogeologico Franco Fanucchidi porre fine alla situazione di provvisorietà che riduce la carreggiata della strada costringendo la circolazione a senso unico alternato. L’intervento consiste di inserire nello spessore dell’argine degli sbarramenti di acciaio, le cosiddette parancole, che andranno a consolidare e rendere sicura in modo definitivo l’arginatura vicino alle case».

 

«Parallelamente a questo lavoro – dice il sindaco Leonardo Fornaciaristiamo completando il progetto delle casse di espansione a nord del paese che metteranno definitivamente in sicurezza l’abitato di Porcari, progetto che faremo validare dal Genio Civile per poter richiedere i necessari finanziamenti. Il rio Leccio resta per noi una priorità – conclude il sindaco – anche se dopo l’intervento di pulizia dei sottoposti, spalettamento del fondo e ampliamento del Fosso Gobbo sta sopportando egregiamente le piogge invernali».

Fonte: Lo Schermo

Advertising