[ALTOPASCIO] La sfilata in centro storico delle bellissime delle 1.000 miglia

da
Advertising

LUCCA. La “corsa più bella del mondo”: così hanno definito la 1000 Miglia, che venerdì 18 maggio torna a Lucca dopo due anni di assenza. La capostipite di tutte le corse automobilistiche, entrerà nella nostra provincia in grande stile, sotto il coordinamento e l’organizzazione di Aci Lucca, con la collaborazione delle amministrazioni comunali coinvolte, abbracciando l’intero territorio, da Altopascio fino a Pietrasanta, come una lunga carovana di auto d’epoca che, tra strade, paesi e città, tingerà di rosso ogni tappa. Il corteo sarà composto da ben 450 auto, i cui modelli hanno già preso parte a una delle edizioni di velocità disputate tra il 1927 e il 1957: a precederlo ci saranno le splendide vetture del Tribute Ferrari e Mercedes, selezionate appositamente per la corsa. Auto che, nella giornata di venerdì, sosteranno, in esposizione, lungo la scesa delle Mura urbane, all’altezza di via San Paolino – ex Cavallerizza, a partire dalle 13.

Il percorso. Il corteo delle 450 auto entrerà nel territorio lucchese da Altopascio. Da qui attraverserà Montecarlo, Porcari e Capannori. A partire dalle 15,30 è previsto l’arrivo a Lucca. Le vetture passeranno da porta San Pietro per poi salire sulle Mura all’altezza del baluardo San Colombano. Dopo aver effettuato un giro completo, con prove cronometrate al baluardo San Paolino, le auto proseguiranno in direzione del Caffè delle Mura per scendere e procedere alla volta di piazza Napoleone, attraverso via San Girolamo. In piazza Napoleone avverrà il controllo orario, mentre dal palco saranno presentati gli equipaggi della corsa. Non solo: sempre in piazza Napoleone i partecipanti potranno ammirare il motore a scoppio inventato da Eugenio Barsanti e Felice Matteucci, portato proprio dalla Fondazione Barsanti e Matteucci, che sarà presente con uno stand. Dopodiché la carovana raggiungerà piazza Anfiteatro, passando da piazza San Michele, piazza San Salvatore, via San Giorgio, via Fillungo e piazza Scalpellini. Si prosegue quindi alla volta di piazza San Frediano e, attraverso via della Cavallerizza e piazza Santa Maria, le auto usciranno dal centro storico attraverso porta Santa Maria. Da qui la 1000 Miglia proseguirà la sua corsa verso Massarosa e Pietrasanta.

Gli eventi. Sono molti anche gli eventi collaterali che accompagneranno il passaggio delle auto d’epoca in ogni comune che sarà attraversato dalla corsa.

Ad Altopascio, nel centro del paese, saranno esposte Ferrari, Porsche, Lamborghini e Bentley. In sala Granai, in piazza Ospitalieri, sarà invece allestita la mostra Piloti & Motori curata dagli Amici dell’Archivio fotografico lucchese. Nel parco delle mura castellane ci sarà un’esposizione di trattori d’epoca, mentre in via Cavour, auto e moto d’epoca faranno da splendida cornice al passaggio della corsa. In piazza Vittorio Emanuele invece ci sarà lo Street Food Festival che proseguirà fino a domenica 20 maggio. Infine, si andrà a scuola di sicurezza stradale con il pullman della Polizia si Stato, che si troverà in piazza Vittorio Emanuele.

A Montecarlo, il Kursaal Car Club di Montecatini, incaricato dall’Automobile Club di Lucca, organizzerà un raduno di auto storiche nelle aree di piazza Carrara, parcheggio di via Nuova e parte di piazza d’Armi.

A Lucca saranno presenti con stand ed esposizioni in vari punti della città le associazioni Gran turismo events (porta San Pietro, San Donato Sant’anna ed ex Cavallerizza), Pantera club

(salita di San Colombano e Giardino Botanico), Harley Davidson (porta Elisa), Vespa Club Lucca (Villaggio del fanciullo e Porta Santa Maria), Club 500 (porta Santa Maria, baluardo Santa Croce), Balestrero Veteran (Caffè delle Mura) e Lambretta club Lucca (piazza Anfiteatro).

Fonte: Il Tirreno

Advertising