Capannori Il Comune rimborsa gli enti del Terzo Settore che assumono con contratto di prestazione occasionale cittadini svantaggiati

da
Advertising

Capannori –

Miccichè

Si chiama ‘Comunità attiva’ il nuovo progetto varato dall’amministrazione Menesini per il contrasto della povertà e dell’esclusione  sociale  e la promozione del reinserimento nel mondo del lavoro dei cittadini che vivono una situazione di disagio sociale ed economico.

In pratica l’amministrazione comunale si rende disponibile a rimborsare con un contributo, attraverso i nuovi voucher Prest.O, le spese sostenute dai  soggetti del terzo settore  che si rendono disponibili ad assumere con contratto di prestazione occasionale  i cittadini svantaggiati individuati dai servizi sociali del Comune che hanno diritto al sussidio economico di povertà.

Per la formazione di un elenco di soggetti del terzo settore (datori di lavoro di prestazioni occasionali) che operano nella Piana di Lucca e nei Comuni limitrofi interessati a partecipare al nuovo progetto il Comune  pubblicherà mercoledì 30 maggio  un avviso di manifestazione d’interesse che resterà aperto fino al prossimo 29 giugno.

“Con questo innovativo progetto attraverso il coinvolgimento dei soggetti del terzo settore vogliamo attuare un nuovo modello di welfare che mira al superamento degli interventi di tipo meramente assistenziale basati sulla sola corresponsione di sussidi sostituendoli con progetti personalizzati finalizzati a perseguire l’integrazione sociale e l’autonomia economica delle famiglie in difficoltà- spiega l’assessore alle politiche sociali, Lia Miccichè-.  Invece di versare direttamente al cittadino che vive  situazioni di disagio  socio economico il sussidio di povertà, utilizziamo  questo contributo per inserirlo in un circuito lavorativo. Questo certamente responsabilizza e dà nuova dignità alle persone che per svariati motivi si trovano a vivere ai margini del mercato del lavoro, poiché faticano ad accedervi  o a rientravi e favorisce la costruzione e il riconoscimento di una identità personale e professionale  indispensabile per realizzare l’inclusione nella rete sociale”.

Gli enti del terzo settore che vogliono presentare domanda di adesione alla manifestazione di interesse che va redatta secondo  un apposito modello hanno tempo fino alle ore 12 del 29 giugno 2018.
L’elenco  dei soggetti ammessi avrà natura aperta e potrà essere aggiornato con nuove iscrizioni a seguito di successive richieste. La domanda deve essere presentata tramite PEC all’indirizzo (pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it o direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune. Per informazioni tel 0583 428435.

Advertising
Tags: