PORCARI Due ‘mappe’ per orientare le famiglie nei servizi all’infanzia in tutti i 7 Comuni della Piana

da
Advertising

LUCCA – Delle vere e proprie ‘mappe’ dei servizi che i sette Comuni della Piana di Lucca offrono per le famiglie con bambini da 0 a 6 anni, sotto forma di libretti, chiari, facili da consultare e molto utili per conoscere tutto quello che il territorio ha da offrire in merito ai servizi dell’infanzia ad Altopascio, Capannori, Lucca, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica.

 

L’iniziativa è stata presentata questa mattina (12 giugno) a Palazzo Orsetti dagli assessori all’Istruzione di Lucca, Ilaria Vietina, e Capannori, Francesco Cecchetti, nonché da Marta Bonetti della Cooperativa Odissea e Laura Cesarano per il coordinamento pedagogico del Comune di Lucca.

 

I due strumenti, che vedono la cura editoriale e grafica della Cooperativa Sociale Odissea e il supporto del coordinamento pedagogico zonale, sono stati finanziati dalla Regione Toscana attraverso i Fondi Famiglia. Oltre alla versione in italiano sono disponibili anche quelle in inglese e francese.

 

“I servizi educativi per la prima infanzia”, questo il titolo della guida per la fascia 0-3 anni, è definita da Ilaria Vietina: «Un invito – spiega – a conoscere, a visitare, a frequentare tutti i nidi d’infanzia, i centri gioco educativi, il centro bambini e famiglie e tutti i servizi educativi del territorio. Vogliamo fare in modo che siano conosciuti tutti i luoghi dove le bambine e i bambini nei primi anni di vita possono avere esperienze educative significative, forti e importanti per la loro crescita, dove possono sperimentare le loro attività e maturare la loro autonomia». All’interno della guida vengono presentati i 30 servizi educativi per bambini da 0 a 36 mesi presenti nei sei Comuni dalla Piana.

 

«Queste due guide sono strumenti molti utili per sostenere i genitori nel loro impegnativo compito – dice l’assessore del Comune di Capannori Francesco Cecchetti -. Far conoscere i servizi che esistono nei Comuni della Piana di Lucca è il modo migliore per invitare tutti a entrare in contatto e a frequentare le diverse opportunità educative, contribuendo al contempo alla costruzione di una ‘comunità educante’. Ringrazio il coordinamento pedagogico zonale della Piana di Lucca per avere realizzato assieme alla Cooperativa Sociale Odissea questi due bei strumenti che sono disponibili anche in inglese e francese per essere più accessibili da tutte le famiglie».

 

Novità è poi la “Piccola mappa dei servizi e delle iniziative per la genitorialità, la crescita e l’educazione” che abbraccia a tutto tondo le varie iniziative culturali, educative e di inclusione che possono essere sperimentate dalle famiglie e dai bambini da 0 a 6 anni. Questa guida vuole quindi essere uno strumento a esplorare i servizi e le opportunità. Le informazioni riguardano iniziative realizzate da enti pubblici, fondazioni e associazioni con sede legale operativa stabile in uno dei Comuni della Piana di Lucca. La mappa  è suddivisa in 10 aree e per ciascun servizio fornisce una breve descrizione e tutti i recapiti. Si tratta dell’esito di un percorso di ricerca rigoroso che ha coinvolto i referenti dei servizi comunali e del terzo settore”. Tra i vari ambiti vi sono, ad esempio, “Biblioteche e educazione alla lettura”, “Musei e luoghi d’arte”, “Laboratori e corsi”, Fattorie e vita di campagna” oltre a una sezione dedicata a “Bambini e benessere”.

«La pubblicazione di questa mappa – conclude la presidente Ilaria Vietina – è segno della volontà del nostro territorio di camminare insieme: camminare insieme in quanto amministrazioni comunali, camminare insieme in quanto enti e associazioni uniti per obiettivi comuni, camminare insieme come cittadine e cittadini. Il nostro cammino comune con questa mappa mette al centro le famiglie. Questa mappa rappresenta il nostro territorio offrendoci un particolare, e per noi nuovo, punti di vista. E’ il territorio letto con occhi di famiglie».

Entrambi gli strumenti hanno visto inoltre la collaborazione dei referenti dei servizi comunali, del personale educativo e del terzo settore.

Gli opuscoli – che sono stati finanziati con 14mila euro dalla Regione Toscana -, potranno essere uno strumento utile per orientarsi nel vasto mondo dei servizi educativi e tra tutte le iniziative rivolte a famiglie con bambini fino a sei anni età  esaranno reperibili nelle prossime settimane nelle sedi dei servizi educativi, nei Comuni, nei Consultori familiari e nei Centri nascite dell’Asl. Inoltre, grazie a un ulteriore finanziamento di 7mila euro, saranno organizzati da settembre degli incontri e dei laboratori per far conoscere questi due strumenti anche a coloro che, diversamente, con tutta probabilità non vi avrebbero accesso.

Fonte: Lo Schermo

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.