Capannori Capannori premiato dall’Instituto Lixo Zero Brasil come modelli europeo per i Rifiuti Zero

da
Advertising

Capannori –

Rodrigo Sabatini consegna il premio al sindaco Menesini

Il percorso verso i Rifiuti Zero intrapreso dal Comune di Capannori è il più significativo in Europa. Lo ritiene l’Instituto Lixo Zero Brasil (Istituto Brasiliano Rifiuti Zero) che durante il primo Congresso Internazionale delle Città Rifiuti Zero, svoltosi a giugno a Brasilia, ha deciso di assegnare un riconoscimento all’amministrazione guidata dal sindaco Luca Menesini.
 

Il premio, un grande piatto di vetro di vari colori realizzato da artigiani del Paese sudamericano, è stato consegnato nei giorni scorsi dal presidente dell’Instituto Lixo Zero Brasil, Rodrigo Sabatini, al sindaco Luca Menesini. Sabatini, accompagnato da Alessio Ciacci, è stato ricevuto nel municipio capannorese, oltre che dal primo cittadino, dall’assessore all’ambiente Matteo Francesconi e dal presidente di Ascit, Maurizio Gatti. Nell’occasione il Comune di Capannori è stato invitato a partecipare in Brasile alle prossime iniziative che l’Istituto brasiliano Rifiuti Zero sta organizzando entro la fine dell’anno nelle principali città.
 

La consegna del premio è un segno ulteriore dell’attenzione mondiale che Capannori si è conquistata negli anni ed un segno del rapporto, che vuole rafforzarsi, tra le istituzioni capannoresi, l’istituto brasiliano Rifiuti Zero e le città brasiliane. 
 

Il Brasile, che in pochissime città ha iniziato un percorso sulla raccolta differenziate, è particolarmente interessato al modello italiano di raccolta differenziata e riciclo; infatti erano presenti al congresso le massime autorità istituzionali nazionali, regionali e della capitale brasiliana. Ad esporre davanti alla platea l’esperienza di Capannori è stato Alessio Ciacci.

 

Advertising
Tags: