Capannori Uccelli selvatici appena nati, accordo tra Comune ed Anpana per il recupero

da
Advertising

Capannori –

Assessore Francesconi, operatrice di Anpana e salvano un falchetto

I piccoli di uccelli selvatici, rinvenuti a terra perché magari caduti dal nido, a Capannori saranno recuperati dall’Anpana (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente). L’amministrazione comunale e la sezione territoriale di Lucca dell’associazione nei giorni scorsi hanno infatti concordato una collaborazione per il recupero di pullus e pulcini non feriti appartenenti a specie di fauna selvatica autoctona. Contattando il numero di cellulare 366/2780347 i cittadini potranno richiedere l’intervento degli operatori dell’associazione, che si occuperanno del salvataggio e del trasferimento al centro specializzato del Cruma (Centro Recupero Uccelli Marini Acquatici) di Livorno dove saranno curati, sfamati, fatti crescere e rimessi in libertà.
 

“L’accordo rientra in un percorso di tutela degli animali e, più in generale, della biodiversità promosso dall’amministrazione comunale – spiega l’assessore all’ambiente, Matteo Francesconi -. È infatti importante che i piccoli di uccelli selvatici, se si trovano in situazioni di difficoltà o in situazioni di pericolo, vengano messi in salvo e curati da chi ne ha le competenze. Per questo ci siamo affidati ad Anpana Lucca, associazione che da tempo opera sul territorio per proteggere gli animali e la natura, che ringrazio per l’impegno. Una Capannori più bella si costruisce anche grazie a queste iniziative”.
 

Proprio l’altro ieri sono arrivate due segnalazioni di recupero di pullus: una di un falchetto a Lappato e una di un piccione a Lammari. Al primo intervento ha preso parte anche l’assessore all’ambiente, Matteo Francesconi. Anpana Lucca era già intervenuta alcune settimane fa nel Compitese, recuperando un gheppio caduto dal nido; una volta salvato era stato trasportato alla Lipu di Massaciuccoli che aveva provveduto a portarlo al Cruma di Livorno.
 

Sempre in tema, all’Urp di Capannori dallo scorso marzo è attivo, in collaborazione con l’associazione Lav, il nuovo “Sportello a quattro zampe per la tutela degli animali”, a cui i cittadini si possono rivolgere il sabato dalle 10 alle 12 o telefonando ai numeri 339/7017135, 333/8981728.

Advertising
Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.