[ALTOPASCIO] Ex ospedale, Marchetti pretende chiarezza e incalza la Regione

da
Advertising

LUCCA. Maurizio Marchetti, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, ha presentato un’interrogazione sui tempi di definizione di un futuro per l’ex ospedale Campo di Marte. «La questione – spiega Marchetti – diviene ogni giorno che passa sempre più urgente perché, nel non decidere e non fare ormai da anni, intanto il bene si degrada. Ed è un bene pubblico. Alla Regione ho voluto rappresentare la necessità di fare presto nell’individuare “prospettive certe per il complesso dell’ex ospedale Campo di Marte ».

Marchetti, poi, ripercorre così il dibattito sulla nuova vita dell’ospedale divenuto ‘ex’ nel 2014 con l’inaugurazione del nuovo San Luca: «La destinazione degli immobili ormai liberi da anni del Campo di Marte è oggetto di dibattito fin dagli anni precedenti al trasferimento dell’attività ospedaliera.

L’appello di Marchetti è a velocizzare la faccenda e lo lancia dipanandolo in cinque quesiti.

La giunta regionale dovrà rispondere in forma scritta per chiarire «se non ritenga di estrema urgenza procedere alla definizione di prospettive d’utilizzo certe per il complesso dell’ex ospedale Campo di Marte a Lucca e dei suoi padiglioni», se una tempistica che vede non ancora compiuto un iter aperto fino dal 2005 solo per la parte decisoria appaia congruente con il buon governo di un bene pubblico».

Il capogruppo di Forza Italia, ed ex sindaco di Altopascio, Maurizio Marchetti, prosegue nelle sue domande: «Quali tempi sono previsti per addivenire a una pianificazione definitiva circa l’utilizzo, la valorizzazione e l’eventuale alienazione di quel complesso immobiliare? E in quali tempi si intenda arrivare alla fase esecutiva e realizzativa per tale pianificazione?».

Nel frattempo, Marchetti chiede alla Regione «come pensa di evitare l’ulteriore degradamento dell’area e di proteggerla dalla perdita di valore a cui, senza utilizzo, va inevitabilmente incontro». La risposta dovrà arrivare entro sessanta giorni. —

Fonte: Il Tirreno

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.