PORCARI Slitta ancora la decisione sull’ampliamento di Ds Smith – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

PORCARI

Slitta ancora l’approvazione sull’ampliamento di 13mila metri quadrati richiesto dalla Ds Smith.

La conferenza dei servizi, che era in programma ieri, è stata rinviata all’8 novembre. A quanto pare per la mancanza del parere di Arpat nella procedura di valutazione d’impatto ambientale sul progetto del raddoppio della multinazionale inglese destinato all’incremento di una linea di produzione in un capannone dello stabilimento.

Dopo l’ennesimo rinvio servirà ancora una seduta per il via libera definitivo. Confermato il progetto di copertura del depuratore aziendale per eliminare finalmente i cattivi odori che si generano dall’impianto.

Il Comune di Porcari ha presentato alcune osservazioni nell’ottica di salvaguardia dell’ambiente, all’interno del percorso intrapreso dall’azienda del cartario con sede al Frizzone.

Confermato anche il piano del trasporto delle merci mediante l’utilizzo del binario ferroviario (già presente in prossimità della cartiera) e il contemporaneo utilizzo dei mezzi pesanti con basso impatto ambientale, ovvero alimentati con combustibili più rispettosi dell’ambiente ed elettrici per mettere un freno alla crescita del traffico su gomma e del suo impatto sull’inquinamento atmosferico.

Questione cruciale anche quella dei prelievi di acqua dal rio Fossanuova e, come chiesto dall’amministrazione comunale, sarà garantita precedenza assoluta alle attività agricole. Un forte progetto di espansione della dell’azienda cartaria britannica cheinvestirà 160 milioni. e che, oltre a garantire gli attuali livelli occupazionali (con quasi 200 dipendenti),

dovrebbe crearenuovi posti di lavoro nel settore dell’indotto.

Un progetto osteggiato dai comitati ambientalisti che temono per l’impatto sull’ambiente, la qualità dell’aria e la viabilità della Piana. —

N.N.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Fonte: Il Tirreno

Advertising