PORCARI Tanti gatti spariti, è allarme a Camigliano – Cronaca

da
Advertising

Porcari (LUCCA) –

Mistero e preoccupazione a Camigliano. A provocarli il “giallo della scomparsa dei gatti”. Nella frazione capannorese, infatti, negli ultimi mesi sono spariti diversi esemplari. A denunciare il fatto è Valentina Grazzini che abita in campagna, vicino alle scuole del paese. E a giudicare dai cartelli presenti nella zona, che segnalano la scomparsa di altri mici, la situazione è diventata preoccupante.

«Non so cosa stia succedendo ma è un fatto che negli ultimi mesi mi stanno sparendo tutti i gatti, sei gatti svaniti nel nulla – spiega la donna al Tirreno – sono tutti gattini sani e sterilizzati, tranne uno. Mi sono decisa a scrivere anche su Facebook quando ho visto dei cartelli nella zona riguardanti altri mici spariti e ho deciso di fare una segnalazione pubblica per mettere in guardia anche gli altri cittadini che hanno dei gatti, in modo che stiano molto attenti. Siamo veramente tristi e sconcertati. Abbiamo ragione di pensare che ci sia qualche persona, magari un soggetto psicolabile, che si sta accanendo sui gattini della zona. Ormai è chiaro che non si tratta di mici smarriti o fuggiti».

Troppi i casi nel raggio di pochi metri. Valentina Grazzini, che a questo punto pare intenzionata a rivolgersi anche alle forze dell’ordine, ha denunciato queste misteriosi sparizioni sul gruppo “Sei di Capannori”: «I nostri gatti sono spariti a distanza di poche ore l’uno dall’altro, alcuni sospetti li abbiamo ma non abbiamo le prove, ma chi sfoga il proprio malessere psichico su un essere indifeso è socialmente pericoloso per la comunità».

Le ricerche dei mici in ogni caso non si fermeranno, così come la speranza dei loro legittimi proprietari di poterli di rivedere. «Intanto vorrei ricondividere un appello lanciato anche sui social: se ci sono altre persone, in altre zone della città, che stanno vivendo la stessa esperienza, sono pregate di segnalarlo al più presto. Penso che siamo di fronte ad una cattiveria estesa, un fenomeno che dobbiamo cercare di capire e soprattutto fermare».

Tutto questo avviene a distanza di pochi giorni dal caso

della gattina impallinata a Porcari in via Sbarra. La micia fortunatamente si è salvata, ma ha perso un occhio. Un gesto dettato dalla volontà di far del male a un essere indifeso. I proprietari avevano denunciato il fatto ai carabinieri per cercare di risalire all’autore del gesto. —

Fonte: Il Tirreno

Advertising

Leave a Reply

Your email address will not be published.